Vittima SPA ricatto OGM luci rosse

ISIS sharia, E SAUDITI sharia, APPLICANO, entrambi, LA STESSA STRATEGIA DEL GENOCIDIO! BOMBARDARE UN MERCATO affollato, pieno di PERSONE DISPERATE ED AFFAMATE? ma, questo NON PUò ESSERE FATTO, SE, NON CON la PREMEDITAZIONE DI REALIZZARE UNA STRAGE! STRAGE CHE PESA SULLA COSCIENZA DELLA NATO E DELL'OCCIDENTE COMPLICE DEI PIù PERICOLOSI maniaci religiosi, MAOMETTANI ASSASSINI seriali, DELLA STORIA DEL GENERE UAMANO: I SALAFITI! ] [ BEIRUT, 17 MAR - E' quasi raddoppiato rispetto alle stime iniziali il bilancio del raid compiuto due giorni fa su un mercato in Yemen da aerei della Coalizione araba a guida saudita, che combatte i ribelli sciiti Houthi. I morti sono stati 119, ha detto all'agenzia Ap Meritxell Relano, vice rappresentante per il Paese dell'Unicef. Tra le vittime, ha precisato, ci sono anche 22 bambini.

è terribile quando il sistema massonico tecnocratico e finanziario, prende in ostaggio la politica! RIO DE JANEIRO, 17 MAR - Il giudice federale brasiliano Itagiba Catta Preta Neto, del 4/o tribunale del Distretto federale, ha emesso una sentenza provvisoria che sospende la nomina dell'ex presidente della Repubblica, Luiz Inacio Lula da Silva, a ministro della Casa civile.  Il governo della presidente Dilma Rousseff può fare ricorso contro la decisione.
=============
è VERO LA CHIESA MERITA DI ESSERE ODIATA, MA, TUTTI QUELLI CHE LA ODIANO SONO L'ANTICRISTO CREATURE PIENE DI DEMONI! VOI DOVETE ODIARE LA CHIESA COME HA FATTO SANTO FRANCESCO DI ASSISI!
===============
In Yemen raid sauditi su un mercato, almeno 65 morti.] [ se, ISLAM non fosse strumentalizzato dalla Sharia? Certo, potrebbe diventare una Religione di PACE, ma SI DEVE AGIRE IN FRETTA, prima che sia troppo tardi, e si debba essere costretti ad amputare l'arto andato in cancrena dal corpo sociale del Genere umano! OGGI COME OGGI L'ISLAM PUò ESSERE SOLTANTO L'ORRORE, NAZISMO, VIOLAZIONE DI TUTTI I DIRITTI UMANI, SOLTANTO IL TERRORE, TERRORISMO ED I DELITTI POSSONO TENERE UNITA LA LEGA ARABA. In Yemen raid sauditi su un mercato, almeno 65 morti. Due operazioni lanciate da cacciai su un mercato affollato nel nordest dello Yemen. Lo riferisce l'agenzia di Stato Saba, controllata dai ribelli Houthi. Altre 55 persone sono rimaste ferite. Due operazioni lanciate da cacciai su un mercato affollato nel nordest dello Yemen. Lo riferisce l'agenzia di Stato Saba, controllata dai ribelli Houthi. Altre 55 persone sono rimaste ferite.
===================
la STRAGE CHE NESSUNO VUOL VEDERE! RT esorta ad indagare sulle vittime civili nel Kurdistan turco, 17.03.2016(Il corrispondente di RT William Whiteman ha ripreso le conseguenze delle massicce operazioni militari turche nella città curda di Cizre. Il materiale è stato inviato alle principali organizzazioni internazionali, ma nessuno ha mostrato interesse per l’indagine.
I giornalisti del canale televisivo RT hanno lanciato una petizione nella quale esortano la comunità mondiale ad indagare sulle numerose vittime civili delle operazioni speciali del governo turco. Motivo dell'appello è il filmato realizzato dal corrispondente di RT William Whiteman. Egli è uno dei primi giornalisti stranieri che ha avuto accesso alla città di Cizre, dove per alcuni mesi è stata condotta un'operazione dell'esercito turco. Il filmato mostra le conseguenze di tale operazione: abitazioni distrutte dalle bombe e sangue sui muri degli edifici. Inoltre, Whiteman è stato nella città di Diyarbakır, dove ha potuto incontrare i parenti delle vittime. I giornalisti sostengono di voler attrarre l'attenzione di una vasta parte dell'opinione pubblica sulla presunta uccisione di massa di curdi nel sud est della Turchia, ed esortano a condurre un'indagine indipendente internazionale sotto la direzione del Consiglio per i diritti civili dell'ONU: http://it.sputniknews.com/mondo/20160317/2292845/rt-crimini-kurdistan-turco.html#ixzz43AuXCpqg
===================
Al Sisi avverte l'Italia: Da intervento in Libia effetti incontrollabili, MENTRE per lui, il controllo di ISIS LEGA ARABA sharia, i salafiti è il migliore controllo: POSSIBILE, PER dei salafiti sauditi COME LUI! 17.03.2016. MA, IO RITENGO CHE SIA PREMATURO INTERVENIRE IN LIBIA! NON BISOGNA ANDARE IN SIRIA SENZA STUDIRE BENE L'EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE! MA, OPPORSI AD UN GOVERNO DI UNITà NAZIONALE SIGNIFICA FARE IL GIOCO SPORCO DELLA LEGA ARABA CHE VOGLIONO LASCIARE A ISIS DAESH IL CONTROLLO DELLA LIBIA, E QUINDI, almeno, continuare ad ESSERE SOTTO IL RICATTO DEI FLUSSI MIGRATORI, provenienti dal continenti Africano, che, la sharia sta dilaniando! http://it.sputniknews.com/mondo/20160317/2291707/italia-libia-intervento-al-sisi-intervista.html#ixzz43AwWvAk2
=================
https://www.youtube.com/user/JHWH999 ] insieme a questo sito, GOOGLE mi ha chiuso anche il canale "MERKEL DHIMMI"[  This account has been suspended due to multiple or severe violations of YouTube's policy against spam, gaming, misleading content, or other Terms of Service violations.] FORSE I PAESI DEL GOLFO SI SONO COMPRATE LE AZIONI DI GOOGLE. Perché questi due canali youtube? mi sono stati
chiusi da google personalmente, e lui ha detto proprio così: "tu in un account? tu devi avere soltanto un solo canale youtube!" MA: 1). IO; 2). I PAESI DEL GOLFO: E 3). GOOGLE? NOI NON SAPPIAMO QUELLO CHE I MIEI MINISTRI ANGELI POSSONO FARE A LORO PER QUESTA OFFESA CHE LORO HANNO FATTO A ME! ED È PROPRIO VERO CHE, LA LEGGE NON AMMETTE IGNORANZA, DATO CHE, LA LEGGE DEL REGNO DI DIO SOVRASTA OGNI TIPO DI LEGISLAZIONE!
ok my holy JHWH blessings too to you and yours from kingdom ISRAEL: universal brotherhood
/user/JHWH999 ] lorenzojhwh Unius REI [ PRIMA CHE GOOGLE DECIDESSE DI DISTRUGGERLO /user/JHWH999 LUI DISSE: "PER ME, PONE MAGGIORI QUESITI LA DENUNCIA DEL BOSS, CHE HA DETTO: "IO NON AVEVO ALTERNATIVE AL MERCATO DELLA DROGA!" QUI è IL SISTEMA MASSONICO: DEL NUOVO ORDINE MONDIALE FONDATO DELLE BANCHE CENTRALI, SPA ROTHSCHILD CHE è SOMMAMENTE CRIMINALE, E CHE PONE LE PIù GRAVI DOMANDE!  La "cosiddetta intervista" realizzata da Sean Penn al narcotrafficante messicano noto come El Chapo "manda su tutte le furie". Lo ha detto il chief of staff della Casa Bianca Denis McDonough interpellato dalla Cnn, affermando inoltre che la posizione di Sean Penn e degli altri coinvolti pone quesiti.
CIA ISIS SAUDI SHARIA NWO ] HA DETTO: e chi ha detto che in UE massonico regime Bildenberg la stampa è libera? ] [ solo che in Polonia? LA HANNO FATTA, TROPPO PIù SPORCA! in piazza per la libertà di stampa in 20 città.  Manifestazioni a favore di "media liberi" si sono svolte inoltre a Praga, Londra e Stoccolma. A Varsavia si sono radunate 20 mila persone, giunte con bandiere dell'Ue
==============
MY HOLY JHWH ] Anonymous dichiara 'guerra' a Trump, L'annuncio su youtube, anche 'chiamata alle armi' [ IO LI PENSAVO PIù INTELLIGENTI, è INTERESSE DEL SISTEMA SPA NWO COLLASSARE! 666 FED TALMUD KABBALAH OGM NWO, è DIVENTATO COSì GRANDE, CHE STRITOLERà: insieme, AMICI E NEMICI, FIGURIAMOCI CHE FINE POTRANNO FARE I FALSI ALLEATI ISLAMICI!
il Governo ERDOGAN si dice una Democrazia, ed invece, è diventato un potere teocratico imperialistico islamico, che fa così paura anche ai suoi consiglieri, che, loro possono soltanto assecondarlo! ERDOGAN ELIMINANDO LE OPPOSIZIONI SI è CHIUSO IN UNA MONADE PERICOLOSA! Unius REI, al contrario è una MONARCHIA assoluta, senza un obiettivo geopolitico, che ascolterà tutti gli uomini di buona volontà del pianeta, perché, lo scopo unico è la fratellanza universale, dove tutti dobbiamo essere felici, e dove tutti devono evitare di far soffrire persone innocenti!
=======================
MY JHWH HOLY ] ovviamente [ questo è un bullismo da parte tua contro di me! IO HO DETTO TUTTO QUELLO, CHE IO AVEVO DA DIRE! tu non mi dovresti tenere ancora più a lungo prigioniero di youtube e google!
ERDOGAN SALMAN SHARIA, Kim Jong-un dittatore nordcoreano ] OVVIAMENTE, IO NON SONO UN DOGMA, io sono la legge naturale razionale del libero arbitrio, quindi, tutti possono provare a cercare di realizzare, delle convenzioni di natura politica con me!

I Am Anonymous - Message To The UniusRei3: TheDemonDack  https://youtu.be/m8UH96qsFoA ] [ CIAkillYourTubexIMF 4 anni fa ] ANSWER: ragazzo: tu finirai per tagliarti il pisello: con quel giocattolo!
Benjamin Netanyahu Salman Erdogan takfiri brothers sharia ] il Nwo deve collassare dal suo interno: NECESSARIAMENTE! [ ma, IL sistema massonico militare industriale USA e finanziario spa Banche Centrali, ha indispensabile bisogno di fare, ALMENO, una guerra mondiale, per non collassare, almeno ogni 60 anni! QUINDI, QUANDO AVRANNO DISINTEGRATO, Cina e Russia, e poi, LA LEGA ARABA, e POI, chi disintegreranno dopo? CHE FARANNO? UCCIDERANNO SE STESSI QUANDO AVRANNO UCCISO TUTTI? ecco perché il Nwo deve collassare dal suo interno: NECESSARIAMENTE!
========================
#ISRAELE ] [ di fatto, le LUCERTOLE della CIA, continuano a impedirmi con UBUNTU, di POTER cancellare in Blogger gli articoli spam! IN QUESTO MODO, NON MI è POSSIBILE FARE ORDINE NEI MIEI BLOG, PRIMA DEI PROSSIMI 100 ANNI!
====================
#ISRAELE ] [ di fatto, se non vogliamo dubitare, circa, la intelligenza della Creature fatte meravigliosamente da Dio Onnipontente e Creatore.. POI, LO HANNO CAPITO TUTTI: "DA ME UNIUS REI, POSSONO ESSERE DANNEGGIATI, SOLTANTO COLORO, CHE SEGUONO IL CULTO DI LUCIFERO JaBullOn Gufo Baal, IN SENSO RIGOROSAMENTE ESPRESSO!" ma, tu vedi, quanti massoni farisei salafiti: tutti figli del demonio, esistono nel mondo, per non essere ancora venuti da me! VIGLIACCHI TRADITORI TUTTI QUANTI! NE FARò UN SOLO FASCIO PER FUOCO DELL'IRA DI DIO!
===================
Behold, curse antichrist! DRINK YOUR POISON MADE BY YOURSELF, SATANA OGM SPA FED DARWIN GENDER lobby ] se, ti vai ad irritare le emorroidi? poi, è normale che ti bebbano bruciare, è così che si brucia il fiore dei tuoi anni! [ Agisci con fede! ] MY HOLY JHWH, NON SONO DEL TUTTO SCEMI, QUALCOSA DI TRAGICO INIZIANO A SOSPETTARLO! [ Alla sua destra c’è una tazza rotta. Si diceva che questa coppa fosse stata avvelenata da alcuni monaci ribelli che non si trovavano bene con San Benedetto. La coppa si ruppe quando San Benedetto fece un segno della croce su di essa. Alla sua sinistra c’è un corvo, che ha una pagnotta avvelenata che i monaci hanno cercato di dare a San Benedetto. Sopra la testa ci sono queste parole: Crux Sancti Patris Benedicti (Croce del Santo Padre Benedetto). Intorno al bordo ci sono le parole Ejus en obitu nostro praesentia muniamus (Che nella nostra morte siamo rafforzati dalla sua presenza). Sotto i suoi piedi ci sono le lettere EX SM CASINO MDCCCLXX (Dal santo Monte Cassino, 1880). Retro: La parte posteriore della medaglia è dominata da una grande croce. In ciascuno dei quattro lati della croce: C. S. P. B. (Crux Sancti Patris Benedicti): “Croce del Santo Padre Benedetto” Nella linea verticale della croce: C. S. S. M. L. (Crux Sacra Sit Mihi Lux): “La Santa Croce sia la mia luce” Nella linea orizzontale della croce: N. D. S. M. D. (Non Draco Sit Mihi Dux): “Il demonio non sia la mia guida” Iniziando dalla parte superiore, in senso orario, e intorno al bordo appaiono le iniziali della preghiera di esorcismo: V. R. S. (Vade Retro Satana): “Allontanati Satana” N. S. M. V. (Non Suade Mihi Vana): “Non suggerirmi vanità” S. M. Q. L. (Sunt Mala Quae Libas): “Quelle che offri sono cose negative” I. V. B. (Ipse Venena Bibas): “Bevi tu stesso il tuo veleno” PAX: Pace [ Agisci con fede! ] Si recita così: “La Santa Croce sia la mia luce, e il Demonio non sia la mia guida. Allontanati, Satana. Non suggerirmi vanità. Quelle che offri sono cose negative. Bevi tu stesso il tuo veleno. Pace”. Indulgenze e benedizioni speciali [ Agisci con fede! ]

ERDOGAN SALMAN SHARIA, Kim Jong-un dittatore nordcoreano ] IL REGNO DELLE TRIBù DI ISRAELE è l'ebraismo stesso? si! certo! [ ma, 1. non è una organizzazione religiosa, 2. non è una organizzazione ideologica, quindi, non ha da imporre un sistema economico geopolitico, o religioso a nessuno! QUINDI, è IL NEMICO L'ANTAGONISTA DEL SISTEMA: BANCHE CENTrALI SPA FED, regime massonico: NWO CIA NATO, perché, il sistema massonico non considera tutti gli uomini come fratelli e tutte le donne come sorelle, infatti, la usura concepice il concetto e lo sfruttamento dello schiavo! Ecco perché, tutte le teosofie sataniche (come la sharia) nascono e si fondano sul TALMUD satanico, e sulla Kabbala magia nera!

ERDOGAN SALMAN SHARIA, Kim Jong-un dittatore nordcoreano ] quindi, il cristianesimo (che è uno dei frutti del Regno di ISRAELE ) non può essere la organizzazione di un potere religioso. Ma, il cristianesimo è rappresentato da Gesù di Betlemme stesso, dalla sua persona, sempre raggiungibile, in ogni momento attraverso la fede nel Vivente Vangelo, di Gesù figlio del Re Davide, nato a Betlemme, e riconosciuto come Messia, cioé, Risorto ed intronizzato alla destra di Suo Padre, un solo holy JHWH, perché la Parola di Dio si è fatta carne, nel seno della VERGINE MARIA.. rifiutare tutto questo, non implica una punizione, ma, ovviamente è impossibile partecipare della natura divina del figlio di Dio, cioè, essendo al di fuori di Cristo Riconosciuto come unto Messia e legittimo Re di Israele, non ci può essere natura divina per gli uomini! Ecco perché il migliore Buddismo guida gli uomini alla saggezza che è la Illuminazione, una esperienza mistica naturale dello svelamento della vanità che circonda la vita umana!

ERDOGAN SALMAN SHARIA, Kim Jong-un dittatore nordcoreano ] l'esperienza ci dice che, il Regno di Dio JHWH, si può imporre con la violenza, in questa nostra dimensione spazio temporale, con periodi ciclici di 400 anni, circa, uccidendo in modo chirurgico tutti i suoi nemici! PERCHé NON ESISTE GIURISDIZIONE LEGITTIMA AL FUORI DEL REGNO DI ISRAELE!

ERDOGAN SALMAN SHARIA, Kim Jong-un dittatore nordcoreano ] ovviamente, tutti si chiedono: necessariamente, quale motivo noi abbiamo di odiare Gesù di Betlemme, e i suoi santi seguaci: i cristiani, senza impedire di diventare anche noi, le vittime, gli schiavi dei farisei Rothschild SpA FED, tutte le bestie Darwin scimmie a sodoma, che devono morire? e i primi di tutti, a farsi questa domanda sono proprio tutti gli ebrei e tutti gli israeliani, perché, nessuno meglio di loro può sapere che, con la fondazione della Banca di Gezabele Elisabetta UK, 1660 circa, esiste il nuovo Ordine Mondiale e il suo regime Massonico usurocratico tecnocratico nazista occulto Bildenberg: la peggiore forma di nazismo della Storia, perché è proprio nella sua natura, di essere un monopolio!
============================
ERDOGAN SALMAN SHARIA, Kim Jong-un dittatore nordcoreano ] ovviamente, tutti si chiedono: necessariamente, quale motivo noi abbiamo di odiare Gesù di Betlemme, e i suoi santi seguaci: i cristiani? Gesù non ha stuprato una bambina di nove anni, Gesù non ha fatto l'adultero, orgia bordello privato, con sette mogli! Gesù non ha maledetto nessuno ad eccezione di Farisei Rothschild, ha fatto del bene a tutti, ha benedetto e perdonato tutti quelli che lo hanno calunniato ed ucciso ingiustamente, non ha invitato nessuno alla vendetta! ALLORA, CHE MOTIVO IO HO PER ODIARE GESù, SENZA DIMOSTRARE DI ESSERE COME UN IDEMONIATO GAY, ANCHE IO PIENO DI DEMONI E PERVERSIONI?

ERDOGAN SALMAN SHARIA, Kim Jong-un dittatore nordcoreano ] QUINDI cosa significa, per CINA e RUSSIA, di: comprare il debito USA? significa mettersi alla pecorina e cospargersi di vasellina il buco del culo e dire: AL SPA FMI SPA FED, "io come un tuo schiavo, io pago per tutti i tuoi debiti, tu non hai bisogno di fallire, quindi il sistema massonico, non è ancora nella necessità di scatenare la guerra mondiale, e quindi ti prego, non mi uccidere ancora!" infatti, IO NON HO VISTO NESSUNO ancora, CHE è VENUTO da me, a COMPRARE IL MIO MUTUO IPOTECARIO! che io ho preso 220000euro, e dopo 25 anni devo restituirne 500000, con un tasso fisso del 5,25% di cui non posso chiedere la rivalutazione, perché nella banca, con inganno, mi hanno fatto firmare un documento falso a mia insaputa!

ERDOGAN SALMAN SHARIA, Kim Jong-un dittatore nordcoreano ] GLI USA HANNO PREDISPOSTO, CHE, IN QUESTA GUERRA MONDIALE NUCLEARE: UE, RUSSIA CINA, MEDIO ORIENTE ED ASIA, SIANO TOTALMENTE DISINGRATE! ED I MASSONI, TECNOCRATI, ISLAMICI, SONO TUTTI COMPLICI IN QUESTO PROGETTO CRIMINALE DI ALTO TRADIMENTO NELLA NATO!

ERDOGAN SALMAN SHARIA, Kim Jong-un dittatore nordcoreano ] 1. voi non avete più il tempo utile, per uscire da questa storia di distruzione totale; 2. quindi, voi non avete più, neanche la possibilità di cercare una alternativa, a Unius REI il Regno delle 12 Tribù di Israele, che, soltanto io posso rappresentare legalmente! io DICO: SE ESISTESSE, SE POTESSE ESISTERE UNA ALTERNATIVA AL REGNO DI ISRAELE, che, poi, è proprio una alternativa che non esiste, PER TROVARE UNA SOLUZIONE POLITICA E PACIFICA, perché, CERTAMENTE, tutti moriranno se il sistema monetario mondiale non verrà distrutto!
Benjamin Netanyahu ] TUTTI i SACERDOTI DI SATANA DELLA CIA, nella NATO, I CANNIBALI, sanno tutti, che, io mi sto preparando ad uscire da google e youtube, e certo non sarà Holy JHWH a farmi cambiare idea! io ho due figli maschi coglioni da recuperare!

#ISRAELE ] [ di fatto, se non vogliamo dubitare, circa, la intelligenza della Creature fatte meravigliosamente da Dio Onnipontente e Creatore.. POI, LO HANNO CAPITO TUTTI: "DA ME UNIUS REI, POSSONO ESSERE DANNEGGIATI, SOLTANTO COLORO, CHE SEGUONO IL CULTO DI LUCIFERO JaBullOn Gufo Baal, IN SENSO RIGOROSAMENTE ESPRESSO!" ma, tu vedi, quanti massoni farisei salafiti: tutti figli del demonio, esistono nel mondo, per non essere ancora venuti da me! VIGLIACCHI TRADITORI TUTTI QUANTI! NE FARò UN SOLO FASCIO PER FUOCO DELL'IRA DI DIO!

#ISRAELE ] [ di fatto, le LUCERTOLE della CIA, continuano a impedirmi con UBUNTU, di POTER cancellare in Blogger gli articoli spam! IN QUESTO MODO, NON MI è POSSIBILE FARE ORDINE NEI MIEI BLOG, PRIMA DEI PROSSIMI 100 ANNI!

Benjamin Netanyahu Salman Erdogan takfiri brothers sharia ] il Nwo deve collassare dal suo interno: NECESSARIAMENTE! [ ma, IL sistema massonico militare industriale USA e finanziario spa Banche Centrali, ha indispensabile bisogno di fare, ALMENO, una guerra mondiale, per non collassare, almeno ogni 60 anni! QUINDI, QUANDO AVRANNO DISINTEGRATO, Cina e Russia, e poi, LA LEGA ARABA, e POI, chi disintegreranno dopo? CHE FARANNO? UCCIDERANNO SE STESSI QUANDO AVRANNO UCCISO TUTTI? ecco perché il Nwo deve collassare dal suo interno: NECESSARIAMENTE!

Benjamin Netanyahu ] PERCHé il sistema massonico militare industriale USA e finanziario spa Banche Centrali, ha indispensabile bisogno di fare la guerra mondiale, per non collassare? poi, hanno deciso di disintegrare RUSSIA e CINA, così per questo scopo, hanno riempito di armi atomiche la LEGA ARABA: che è il peggiore nazismo criminale della storia del GENERE UMANO! ALLORA, adesso, TU ADESSO DELINEA UNA CONCLUSIONE DI QUESTA STORIA!

NON SI DEVONO CUMULARE PENSIONI E STIPENDI DELLO STATO PER OLTRE 10000 EURO ] È FDI PROSEGUIRÀ BATTAGLIA DI CIVILTÀ. «Sconcertante affermazione oggi dell’Inps in Commissione Lavoro alla Camera. Nell’ambito della battaglia contro le pensioni d’oro che Fratelli d’Italia sta portando avanti da anni in Parlamento, avevamo chiesto all’Inps di dirci senza reticenze se lo Stato è o meno in possesso dei dati relativi ai versamenti contributivi degli italiani. Oggi in Parlamento è stata certificata dall’Inps l’aberrazione di uno Stato allo sbando, che paga 270 miliardi di euro l’anno, il 33% della spesa pubblica complessiva in pensioni, senza conoscere la storia contributiva degli italiani, nemmeno di quei privilegiati che percepiscono pensioni da capogiro che arrivano anche a 90 mila euro al mese. È una vergogna inaudita, indegna di una Nazione progredita, figlia degli anni della politica più squallida della Prima Repubblica. Tutto questo non fermerà Fratelli d’Italia nella sua battaglia per revocare le pensioni d’oro e anzi questo scandalo rappresenta un’ulteriore spinta per andare avanti in quella che consideriamo una battaglia di civiltà e di equità intergenerazionale. Pertanto modificheremo la nostra proposta di legge, che ad oggi prevede di fissare un tetto a 5 mila euro, di ricalcolare la parte che supera questo tetto col metodo contributivo e di tagliare la parte che non è coperta dai contributi versati. E presenteremo la nuova ipotesi già nei prossimi giorni, auspicando che ci sia da parte di tutti i partiti politici la disponibilità a ragionare seriamente e concretamente su questo tema». Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, a margine dell’audizione dei rappresentanti dell’Inps in Commissione Lavoro alla Camera sulle proposte di legge sulle pensioni d’oro.

In Yemen raid sauditi su un mercato, almeno 65 morti.] [ se, ISLAM non fosse strumentalizzato dalla Sharia? Certo, potrebbe diventare una Religione di PACE, ma SI DEVE AGIRE IN FRETTA, prima che sia troppo tardi, e si debba essere costretti ad amputare l'arto andato in cancrena dal corpo sociale del Genere umano! OGGI COME OGGI L'ISLAM PUò ESSERE SOLTANTO L'ORRORE, NAZISMO, VIOLAZIONE DI TUTTI I DIRITTI UMANI, SOLTANTO IL TERRORE, TERRORISMO ED I DELITTI POSSONO TENERE UNITA LA LEGA ARABA. In Yemen raid sauditi su un mercato, almeno 65 morti. Due operazioni lanciate da cacciai su un mercato affollato nel nordest dello Yemen. Lo riferisce l'agenzia di Stato Saba, controllata dai ribelli Houthi. Altre 55 persone sono rimaste ferite. Due operazioni lanciate da cacciai su un mercato affollato nel nordest dello Yemen. Lo riferisce l'agenzia di Stato Saba, controllata dai ribelli Houthi. Altre 55 persone sono rimaste ferite.

dove si viene uccisi, se trovati in possesso di un Vangelo, e dove (aule scolastiche) non si esita a far sparire il Crocifisso (simbolo dei Valori di uno Stato Laico) per non turbare la sensibilità degli islamici! ] NON SI TRATTA PIù DI CREDERE O DI NON CREDERE IN DIO, QUI SI TRATTA DI ESTINGUERCI COME POPOLO, DI ESSERE DIVENTATI IL NULLA, CHE VERRà ISLAMICAMENTE O NICHILISTICAMENTE COLONIZZATO! LA MASSONERIA INGLESE HA DECISO DI ANNIENTARE IL CRISTIANESIMO, E LA FAMIGLIA NATURALE A LIVELLO MONDIALE! PERCHé GLI ISLAMICI? LORO NON HANNO UNA FAMIGLIA NATURALE! [ Un asilo comunale dice addio alla festa del papà per non offendere i bambini con due mamme. A denunciare quanto accaduto in una scuola per l'infanzia del quartiere Isola di Milano è Riccardo De Corato, ex vice sindaco e capolista di Fratelli d'Italia alle Comunali 2016. "Un asilo comunale elimina la Festa del Papà per non offendere i genitori gay: siamo arrivati anche a questo a Milano, dopo che l'amministrazione arancione ha cancellato mamma e papà per genitore1 e genitore2". Non ci sarà alcuna iniziativa legata alla Festa del Papà (dai bigliettini di auguri alla canzoncina da imparare a memoria) per non discriminare i figli di eventuali coppie 'arcobaleno'. "Non c'è più alcun rispetto per la famiglia - aggiunge De Corato - non è certo una novità per il centrosinistra, sia a livello nazionale che locale, ma non ci arrendiamo, non lo accettiamo. L'assessorato ha precisato che è stata una scelta autonoma delle educatrici, ma la scuola è comunale, non è accettabile che ognuno faccia quello che gli pare! Se la linea del Comune è quella di far fare a ogni educatrice quello che vuole, allora prepariamoci all'anarchia di ogni singola maestra. Palazzo Marino non può lavarsene le mani così, presenterò un'interrogazione". I genitori riferiscono che la festa del papà è stata sostituita con una programmazione didattica dedicata alle diverse etnie. Sui motivi che hanno portato a questo cambiamento non ci sono al momento versioni ufficiali, anche se molti genitori non sembrano avere dubbi: sarebbe stato deciso per non urtare la sensibilità di alcuni bambini che avrebbero due mamme o due papà. "Non ci sono dubbi che il motivo è questo - ha detto una nonna senza nascondere la sua irritazione - nella classe di mio nipote c'è una bimba che vive con due mamme, ma gli altri genitori si stanno organizzando per chiedere alla scuola di rivedere la sua decisione".

il Governo ERDOGAN si dice una Democrazia, ed invece, è diventato un potere teocratico imperialistico islamico, che fa così paura anche ai suoi consiglieri, che, loro possono soltanto assecondarlo! ERDOGAN ELIMINANDO LE OPPOSIZIONI SI è CHIUSO IN UNA MONADE PERICOLOSA! Unius REI, al contrario è una MONARCHIA assoluta, senza un obiettivo geopolitico, che ascolterà tutti gli uomini di buona volontà del pianeta, perché, lo scopo unico è la fratellanza universale, dove tutti dobbiamo essere felici, e dove tutti devono evitare di far soffrire persone innocenti!

I Am Anonymous - Message To The UniusRei3: TheDemonDack https://youtu.be/m8UH96qsFoA ] [ CIAkillYourTubexIMF 4 anni fa ] ANSWER: ragazzo: tu finirai per tagliarti il pisello: con quel giocattolo! ] SONO ROVINATO [ SONO ROVINATO GOOGLE BLOGGER SPA NWO 666 SPA FED, HA COSPARSO DI UN COLORE AZZURRO, TUTTO IL MIO TESTO, ED IO RITENGO CHE, QUESTO POSSA ESCLUDERE I MIEI ARTICOLI DAI MOTORI DI RICERCA! A UN CERTO PUNTO, ANCHE SE CANCELLO TUTTI I COOCHIES MI IMPEDISCE COMUNQUE DI CANCELLARE GLI ARTICOLI SPAM!

QUESTA GROTTESCA SITUAZIONE ECONOMICA SI COMMENTA DA SE! ASPETTANO DI POTER PRENDERE PER DISPERAZIONE E FAME QUEST'UOMO EROE! Uno degli incarichi più difficili nel mondo occidentale, quello di primo ministro di Israele, non é eccessivamente ben remunerato. Lo ha reso noto lo stesso premier Benyamin Netanyahu che sulla propria pagina Facebook ha pubblicato il suo stipendio per il mese di febbraio: al netto, 17.645 shekel, circa 4.100 euro. I giovani israeliani che lavorano nel hi-tech, é stato notato, possano aspettarsi guadagni ben superiori. In realtà il suo stipendio lordo sarebbe di quasi 50mila euro, ma i prelievi sono significativi: non solo l'imposta sul reddito (48%) e la previdenza sociale, ma anche - e questo sembra essere il tasto più 'sofferto' - una detrazione di 12.440 shekel come contributo per l'automobile blindata con cui é costretto a spostarsi per volere dei servizi di sicurezza. Netanyahu, secondo Maariv, ha utilizzato la pubblicazione su Facebook proprio per fare pressione sui funzionari statali affinché lo equiparino al capo dello Stato Reuven Rivlin che é invece esonerato da quella detrazione.

TANTO PEGGIO TANTO MEGLIO, HANNO DETTO I MASSONI ANGLO-AMERICANI FARISEI ANTICRISTO MERKEL, CHE HANNO DECISO DI ISLAMIZZARE LA EUROPA! “La UE ha fatto concessioni alla Turchia oltre il senso comune del pudore”. 16.03.2016( Bruxelles è andata al di là di tutti gli standard di decenza i merito alle concessioni a beneficio della Turchia a seguito della crisi migratoria, ha affermato il rappresentante permanente della Russia presso la UE Vladimir Chizhov. "Penso che la UE sia andata oltre il senso comune del pudore sulle concessioni alla Turchia. In questo caso, come si suol dire, sembrano sbiaditi i cosiddetti valori comuni dell'Unione Europea, che i nostri partner spesso raccomandano e in alcune situazioni cercano di imporre. Stanno diventando sempre più attuali quanto la posizione dell'Unione Europea sia di principio e quanto l'Europa per il bene dei suoi interessi politici lasci da parte o addirittura sacrifichi i suoi valori", — ha detto Chizhov durante una videoconferenza con l'agenzia russa di stampa internazionale "Rossiya Segodnya".
L'accordo discusso tra la UE e la Turchia per affrontare la crisi migratoria prevede che Ankara si riprenderà tutti i migranti ad eccezione dei profughi che sono arrivati in Grecia transitando dal territorio turco. In cambio Ankara riceverà l'accelerazione dei negoziati sulla liberalizzazione dei visti e dei negoziati per l'adesione alla UE, così come 3 miliardi di euro. Al vertice UE-Turchia del 7 marzo i rappresentanti di Ankara avevano richiesto di aumentare del doppio l'assistenza finanziaria della UE per migliorare l'accoglienza dei profughi in territorio turco: http://it.sputniknews.com/politica/20160316/2286151/Chizhov-Russia-Profughi-Immigrazione-Valori.html#ixzz434bL3Mof

I TURCHI SONO VIGLIACCHI E SCIACALLI, PRIMA HANNO PUGNALATO ALLE SPALLE CON IL TERRORISMO, ED ORA CHE, LA SIRIA NON SI PUÒ DIFENDERE LA VANNO A DEPREDARE, E VANNO A COMMETTERE ATTI DI BULLISMO, DELITTI? GLI ISLAMICI SONO SEMPRE STATI COSÌ! Russia, Lavrov accusa la Turchia: viola la sovranità di Siria ed Iraq. 16.03.2016( La Turchia viola la sovranità e l'integrità territoriale dei Paesi confinanti di Iraq e Siria, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov in una conferenza stampa a Mosca. "Certo è terribile quando qualche violazione dei diritti umani si registra nel quadro di conflitti interni. Ma non è meno grave quando si verificano violazioni della sovranità e dell'integrità territoriale degli altri Stati," — ritiene Lavrov.
"Purtroppo la Turchia rientra in questa categoria. Sappiamo le operazioni delle forze armate turche in Iraq, così come dei bombardamenti dal territorio turco contro le posizioni delle milizie curde in Siria", — ha aggiunto il capo della diplomazia russa.
"Per l'intervento turco in Iraq e l'ingerenza nei suoi affari interni è stata presa ad hoc una decisione della Lega Araba", — ha ricordato Lavrov. http://it.sputniknews.com/politica/20160316/2286511/Confini-difesa-sicurezza.html#ixzz434dNlau1

QUESTA SENTENZA È semplicemente insensata, ridicola, è DA MANICOMIO CRIMINALE, INFATTI, NON È CREDIBILE SUL PIANO RAZIONALE! Occidente e Corea del Nord sono entrambi l'ANTICRISTO! ENTRAMBI VOGLIONO INFANGARE GESÙ CRISTO CHE NON HA FATTO DEL MALE A NESSUNO! NON È UMANO DARE TANTI ANNI DI CARCERE A UN CRETINO! Secondo la sentenza, lo studente avrebbe realizzato un atto ostile contro lo Stato cercando di sottrarre un manifesto con uno slogan politico da una zona riservata al personale dell'hotel. Nella sua confessione del 29 febbraio, Warmbier ha dichiarato di aver agito su ordine di una chiesta protestante dell'Ohio e di essere stato sostenuto da un gruppo universitario per "danneggiare la motivazioni e l'etiva di lavoro del popolo coreano" e per "insultare nel nome dell'Occidente" la Corea del Nord. Inoltre, ha affermato che la Cia era a conoscenza della sua 'missione' e ha fatto riferimento a un presunto piano di Washington per danneggiare la Corea del Nord attraverso la chiesta metodista. La pena a 15 anni di lavori forzati è la stessa che ha ricevuto il missionario Kennteh Bar, lo statunitense che è rimasto più a lungo in Corea del Nord, più di due anni, fino alla sua liberazione nel novembre del 2014. La Corte suprema nordcoreana ha condannato Otto Warmbier, cittadino americano e studente di 21 anni della University of Virginia, a 15 anni di lavori forzati perché, riconosciuto colpevole di "atti ostili" contro lo Stato. I media del Nord annunciarono il suo arresto il 22 gennaio a causa dell'ingresso "in veste di turista con lo scopo di condurre attività criminali contro lo Stato e con la tacita connivenza del governo Usa e sotto la sua manipolazione".

I SATANISTI MASSONI CI HANNO PORTATO A DIVENTARE ALLEATI DEI NOSTRI NEMICI GIURATI GLI ISLAMICI NAZISTI, ED AMICI DEI NOSTRI FRATELLI NATURALI RUSSI E CINESI ]( NOI ABBIAMO PERSO IL CONTROLLO DELLA NOSTRA VITA, SIAMO IN TOTALE BALIA DI FARISEI SATANISTI MASSONI E LORO SALAFITI ) [ In Spagna petizione al Parlamento contro l'accordo UE-Turchia, Diverse organizzazioni non governative spagnole hanno trasmesso una petizione al Congresso dei Deputati (camera bassa del Parlamento iberico) con oltre 100mila firme per chiedere al governo di non supportare l'accordo legato alla crisi migratoria tra la UE e la Turchia. "Questo accordo, se sarà supportato dalla Spagna, potrebbe costituire la base per gravi violazioni dei diritti umani e il mancato rispetto da parte della Spagna dei suoi obblighi internazionali… L'UE viola alcuni principi fondamentali del diritto internazionale, se ratificherà l'accordo proposto dalla Turchia," — si legge nella petizione
"Raccogliere un numero di firme così grande in poco tempo, solo 6 giorni, è la dimostrazione che la società civile spagnola è fortemente contraria a questo accordo immorale e illegale. La Spagna deve rispondere ai sentimenti dei cittadini e bloccare l'accordo tra la UE e la Turchia," — ha detto il rappresentante della Ong "Oxfam Intermon" contro la povertà Jaime Atienza.
Oggi in Spagna in decine di città si sono svolte manifestazioni di protesta contro l'accordo tra Bruxelles e Ankara. In alcune città spagnole, in particolare a Barcellona, le autorità locali hanno ordinato di abbassare a mezz'asta le bandiere UE per dimostrare la forte opposizione a questo accordo.
http://it.sputniknews.com/mondo/20160316/2289214/Profughi-Valori-Immigrazione-Barcellona.html#ixzz435XSsIO6

SIAMO TUTTI MINACCIATI DA UNA PARANOIA SCHIZOFRENICA: IL SATANISMO REGIME MASSONICO BIDENBERG SENZA SOVRANITÀ MONETARIA! Patrick MurphyUsa, Murphy: Dobbiamo essere pronti a fronteggiare un'aggressione militare russa 16.03.2016( NOI ABBIAMO PERSO IL CONTROLLO DELLA NOSTRA VITA, SIAMO IN TOTALE BALIA DI FARISEI SATANISTI MASSONI E LORO SALAFITI ) Lo ha affermato il segretario esecutivo della Difesa con delega all'Esercito, Patrick Murphy, durante un'audizione alla commissione Forze armate del Senato Usa. Un elemento critico della preparazione dell'Esercito statunitense è quello della prontezza a combattere le forze russe. "Il nostro esercito deve essere preparato ad affrontare la forza da combattimento avanzata e di fascia alta di una Russia aggressiva — ha spiegato —, o più probabilmente, di un'aggressione russa che impiega attori surrogati". A questo proposito, il segretario ha aggiunto che nei 121,5 miliardi di dollari richiesti per il bilancio 2017, si sta ipotecando il futuro di questa prontezza. L'obiettivo è mantenere i livelli attuali e di continuare parallelamente a combattere il terrorismo. Dal dipartimento della Difesa sono aumentate le preoccupazioni circa quella che si ritiene sia un'aggressione da parte della Russia. Mosca ha ripetutamente rifiutato le accuse, definite inaccettabili e un tentativo di dipingere il paese come un nemico.
Inoltre, la Russia ha avvisato che ammassare militari ed equipaggiamenti americani e della Nato vicino ai suoi confini è provocatorio e contrario agli accordi raggiunti in precedenza, nonché può causare destabilizzazione a livello regionale e globale: http://it.sputniknews.com/mondo/20160316/2289250/usa-pronti-a-aggressione-militare-russa.html#ixzz435Wp6M9J

CON questo MODO DI PARLARE, ERDOGAN DICHIARA DA SE STESSO, DI ESSERE oggi il più PERICOLOSO NAZISTA islamico terrorista CRIMINALE INTERNAZIONALE! ISTANBUL, 16 MAR - "Molti Paesi e molte forze sperano che la Turchia si pieghi in ginocchio e si arrenda. È questo che c'è dietro gli attacchi terroristici" che hanno colpito il Paese in questi mesi. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, attaccando anche la stampa internazionale per aver sostenuto che il Paese può essere stabilizzato solo rimuovendolo.

attraverso, la manipolazione di una immagine (hanno disegnato le corna sul mio nome), circa: una pergamena fatta dai miei alunni delle medie inferiori in mio onore, io posso dimostrare che gli agenti della CIA hanno manipolato i miei 110 blogspot!

il Governo ERDOGAN si dice una Democrazia, ed invece, è diventato un potere teocratico imperialistico islamico, che fa così paura anche ai suoi consiglieri, che, loro possono soltanto assecondarlo! ERDOGAN ELIMINANDO LE OPPOSIZIONI SI è CHIUSO IN UNA MONADE PERICOLOSA! Unius REI, al contrario è una MONARCHIA assoluta, senza un obiettivo geopolitico, che ascolterà tutti gli uomini di buona volontà del pianeta, perché, lo scopo unico è la fratellanza universale, dove tutti dobbiamo essere felici, e dove tutti devono evitare di far soffrire persone innocenti!

il Governo ERDOGAN si dice una Democrazia, ed invece, è diventato un potere teocratico imperialistico islamico, che fa così paura anche ai suoi consiglieri, che, loro possono soltanto assecondarlo! ERDOGAN ELIMINANDO LE OPPOSIZIONI SI è CHIUSO IN UNA MONADE PERICOLOSA! Unius REI, al contrario è una MONARCHIA assoluta, senza un obiettivo geopolitico, che ascolterà tutti gli uomini di buona volontà del pianeta, perché, lo scopo unico è la fratellanza universale, dove tutti dobbiamo essere felici, e dove tutti devono evitare di far soffrire persone innocenti!

I Am Anonymous - Message To The UniusRei3: TheDemonDack https://youtu.be/m8UH96qsFoA ] [ CIAkillYourTubexIMF 4 anni fa ] ANSWER: ragazzo: tu finirai per tagliarti il pisello: con quel giocattolo!
=================
Die Zeit: con la sua politica Erdogan ha spaventato i turisti, la NATO CIA USA REGIME BILDENBERG, SPA FED, SI SONO SPINTI TROPPO OLTRE: LA BARRIERA DI OGNI DELITTO, INFATTI LA LORO è LA RELIGIONE DI SATANA! 16.03.2016, QUINDI, senza Unius REI, DIVENTA IMPOSSIBILE PER COLORO CHE SONO AL POTERE DI POTER SALVARE LA LORO ANIMA DALL'INFERNO! I turisti europei rinunciano a recarsi in Turchia. Il tasso di occupazione degli hotel ad Istanbul è diminuito del 50% nel 2015, così come è diminuito il numero di escursioni in pullman. La politica del presidente turco Recep Tayyip Erdogan contro i media d'opposizione e gli attacchi terroristici in Turchia hanno portato ad un forte calo del flusso turistico, scrive "Die Zeit". "La pressione sui media d'opposizione non fa bene ai tour operator e ai turisti. Sono stati registrati dei casi in cui sono stati annullati i viaggi in Turchia per le politiche del presidente Erdogan", — si afferma nel sito del tabloid. Le azioni di Erdogan hanno fatto "perdere la reputazione della Turchia", aggiunge "Die Zeit": http://it.sputniknews.com/mondo/20160316/2289692/Turismo-Istanbul-Curdi-Repressione-Media-Turchia.html#ixzz436ky5lLa

esiste UNA enciclopedia di prove e testimonianze, accuse reciproche, commercio di petrolio Daesh, finanziamenti, coperture, e poi, inoltre, tra NATO e LEGA ARABA tutta una serie di accuse, circa la organizzazione della galassia jihadista in Siria, che, non c'è bisogno di convincere nessuno circa questo delitto di terrorismo internazionale: della CIA ERDOGAN Salman Quatar, contro il GENERE UMANO: AVERE IL MONOPOLIO DEI MEDIA? NON SARà SUFFICIENTE PER POTER SCRIVERE MENZOGNE SUI LIBRI DI STORIA! Turchia, media vicini ad Erdogan demonizzano la Russia: Cremlino dietro terrorismo,  16.03.2016 (Il giornale vicino al governo turco “Star” sostiene che il presidente russo Vladimir Putin sia coinvolto nell'organizzazione del recente attacco terroristico ad Ankara: http://it.sputniknews.com/mondo/20160316/2289994/Curdi-Star-Ankara-Putin.html#ixzz436nix2N7

KIEV (ANTIMAIDAN)
https://www.facebook.com/groups/1412842512293732/
ODESSA (ANTIMAIDAN PAGE)
http://odessa-antimaydan.com/
ITALIANO
cronaca aggiornata ogni ora
https://www.facebook.com/conflittistrategie?fref=ts
https://www.facebook.com/IlPierr?fref=nf
https://www.facebook.com/ucrainaantifascista?fref=ts
https://www.facebook.com/groups/635790093177163/
https://www.facebook.com/groups/UcrainaCisalpina/
https://www.facebook.com/groups/italiani.di.russia/
https://www.facebook.com/groups/210848672445693/
http://www.pandoratv.it/?page_id=18
http://italian.ruvr.ru/
http://www.conflittiestrategie.it/

PHOTO PAGES
https://www.facebook.com/groups/1437401536513010/

FRANCAIS
https://www.facebook.com/groups/soutien.donbass/?fref=ts
http://www.facebook.com/l.php
https://www.facebook.com/groups/soutien.donbass/
http://www.les-crises.fr/le-scandale-des-photos-ny/
https://www.facebook.com/groups/antimaidan.france/ NEW!!!
http://gaideclin.blogspot.fr/

AS SOON AS GOOGLE CENSURES THE INFORMATION FROM DONBASS,PLEASE USE
www.yandex.ru
www.mail.ru
AS SOON AS YOUTUBE OFTEN CENSURES VIDEOS ALL VIDEOS YOU WANT YOU CAN FOUND here:
http://rutube.ru/
http://yandex.ru/video/?clid=1882610
DONBASS SOCIAL NETWORK ARE BLOCKED IN SOME EUROPEAN COUNTRIES (ITALY ET CET...)
try to open it with proxy SERVER
vkontakte.ru
http://odnoklassniki.ru/
=====================


    Pope Francis addresses plight of Christians in Turkish visit
    Published: December 01, 2014

    Turkey's tiny Christian population was grateful for Pope Francis's Nov. 28-30 visit to their ...
    Northern Christians accuse government of neglect as Boko Haram continue its killing spree
    Published: November 28, 2014 by Illia Djadi
    Displaced Christians expressed their anger at the headquarters of the Church of the Brethren, or EYN Church, in Jos. Nov. 17

    Hundreds of Christians, displaced by the Islamist insurgency in Nigeria's North, have been staging ...
    Hundreds of Islamist extremists mob a Christian school
    Published: November 26, 2014 by Salim Mia
    Literacy class in Bangladesh; March 2014

    Hundreds of extremist Islamists attacked a Christian school in Bangladesh, which welcomes children ...

    Peace prize awarded to Central African Republic top clerics
    Published: November 25, 2014
    Turkey plans new global Islamic university
    Published: November 25, 2014
    'Kidnapping,' forced conversion and collective punishment haunt Egypt's Copts
    Published: November 24, 2014
    Death sentence for Pakistan woman turned on technicality
    Published: November 19, 2014
    Bail granted for pastors nearly mobbed for sharing their faith in Bangladesh
    Published: November 18, 2014
    Jordan deports American pastor, assistant's eviction pending
    Published: November 14, 2014
https://www.worldwatchmonitor.org/
Pope advised to stay away from China

The former bishop of Hong Kong has said he would advise the Pope against visiting China for fear that a papal trip could end up being manipulated by Beijing.

Cardinal Joseph Zen Ze-kiun was speaking to the catholic charity, Aid to the Church in Need about persecution of Christians in China, which he said had recently "intensified".

He added that if asked about a visit by the Pope he would "strongly recommend him not to go, because the current circumstances are not the right ones."

"The only outcome of such a visit," the 82-year-old said "will be good people suffering and the Pope's good will being misused."

Pope Francis indicated he might visit China during his visit to South Korea in August.

Source: ACNUK
Polish cleric, 15 hostages, released

The Cameroonian army says it has freed Polish Catholic priest Rev. Mateusz Dziedzic from his kidnappers. The priest's captors say they voluntarily released Dziedzic and 15 other hostages as a goodwill gesture in hopes of political negotiations.

Either way, the 6-week hostage ordeal is over and the former hostages are reported to be in good health. Dziedzic was abducted Nov. 12 by members of the Democratic Front of the Central African Republic. The other 15 were abducted in mid-October. The rebels had intended to use the captives as leverage to win the release of their leader, who had been arrested in Cameroon in 2013.

Source: Reuters
Asia Bibi lawyers make one last plea

Asia Bibi, the Christian woman on death row in Pakistan for blasphemy, has appealed to the only court in the country that can now save her.

Bibi's lawyer, Saiful Malook, filed the appeal to Pakistan's Supreme Court on 24 November asking that it reconsiders deficiencies in her case.

After a previous appearance at the appeals court in Lahore her legal team failed to overturn her conviction, despite a legal loophole in the trial. In his first interview after the Lahore hearing, Bibi's counsel, Naeem Shakir, told World Watch Monitor that justice for the case 'is increasingly in the hands of the extremists'.

The 50-year-old mother of five was sentenced to hang after being convicted four years ago of insulting the Prophet Mohammed during an argument with a Muslim woman over a bowl of water.

'We expect an early hearing of the appeal and hope the proceedings will be over in one year,' said Malook.
https://www.worldwatchmonitor.org/
01/12/2014 VATICANO
Papa: tutti i leader islamici condannino il terrorismo, il Corano è un libro di pace
L'incontro con i giornalisti sul volo di ritorno dalla Turchia. "I nostri martiri ci stanno gridando: 'Siamo uno! Già abbiamo un'unità, nello spirito e anche nel sangue". Al patriarca di Mosca Kirill "Gli ho detto: 'Ma io vado dove tu vuoi. Tu mi chiami e io vado'. E lui ha la stessa voglia". Disponibilità a discutere sul primato del Vescovo di Roma. Volontà di andare in Iraq, ma ora non è possibile.
Città del Vaticano (AsiaNews) - Condanna del terrorismo da parte dei leader islamici, "ecumenismo del sangue" che precede quello dei teologi, disponibilità a incontrare il Patriarca di Mosca dove lui vuole, desiderio di andare in Iraq. Sono stati tanti gli argomenti sui...
01/12/2014 INDIA
Vescovo di Mumbai: Delitto d'onore, una barbarie da combattere in famiglia
di Nirmala Carvalho
Una giovane coppia è stata assassinata in modo brutale perché aveva deciso di sposarsi, pur appartenendo a caste diverse. Il mandante dell'omicidio è la madre di lei, che ha ordinato ai figli maschi di uccidere i due. Mons. Savio Fernandes: "Nessun rispetto per la vita umana. I genitori siano agenti di cambiamento". Membro della Pontificia accademia della vita: "Non c'è onore nell'omicidio premeditato di un altro essere umano".    01/12/2014 UZBEKISTAN
Raid, sequestri, multe, censura: nuovi attacchi alla libertà religiosa in Uzbekistan
Le autorità hanno censurato una versione "poetica" del Corano, perché avrebbe "causato divisioni" e sarebbe "fonte di tensione". I giudici hanno comminato pesanti multe contro un gruppo di cristiani, puniti perché hanno pregato "senza autorizzazioni". Fonti locali parlano di prove fabbricate ad arte per incriminarli.
01/12/2014 VATICANO
Leader delle religioni di tutto il mondo insieme contro le moderne schiavitù
Una dichiarazione comune sarà firmata domani in Vaticano da papa Francesco e da esponenti ortodossi, anglicani, musulmani, ebrei, indù e buddisti. Una iniziativa del Global Freedom Network (GFN), con la quale si vuole affermare l'impegno a ispirare l'azione spirituale e pratica di tutte le fedi e delle persone di buona volontà in tutto il mondo per sradicare un fenomeno che coinvolge 36 milioni di persone.     01/12/2014 SRI LANKA
Sri Lanka, la società biblica regala occhiali da vista e analisi del sangue agli anziani
di Melani Manel Perera
La Ceylon Bible Society (Cbs) ha dedicato un'intera giornata ai "nonni" della comunità di Dandugama. Più di 500 persone hanno partecipato al programma, che comprendeva un mercatino, visite mediche e altre attività. Alcuni volontari hanno donato asciugamani e abiti ai degenti della St. Martin's Home for Disable Women e della St. Vincent's de Paul Home for Elders.
01/12/2014 GIAPPONE - AFRICA
Izumi Sakata, il giapponese che costruisce case sostenibili per i poveri di Nairobi
L'architetto, 59 anni, sta per inaugurare un complesso di 12 piccoli appartamenti nella periferia della capitale kenyota. La "rivoluzione" della sua opera: non ci sarà bisogno di rete idrica o elettrica; le abitazioni si auto-sostengono grazie al riciclo dei rifiuti e alle energie alternative.    01/12/2014 EGITTO - ISLAM
Proteste nelle università per l'assoluzione di Mubarak
Manifestazioni, cartelli e slogan nelle università di Alessandria, Minya, Ain Sham. Due persone sono state uccise; nove ferite; 85 arrestate.
01/12/2014 PAKISTAN

Lahore dedica una via all'attivista cattolico pakistano Cecil Chaudhry
di Shafique Khokhar
Al capitano dell'aviazione ed esponente di primo piano della comunità cattolica intitolata parte della via che tocca il liceo di Sant'Antonio, la cattedrale e l'arcivescovado. Alla cerimonia presenti personalità di primo piano dell'esercito, della famiglia e semplici cittadini. Sacerdote pakistano: "Un onore per tutta la comunità cristiana".     01/12/2014 HONG KONG - CINA
Occupy: scontri fra polizia e dimostranti vicino agli uffici del governo
di Paul Wang
La polizia attacca con idranti, pray urticanti, manganelli; gli studenti avrebbero lanciato mattoni e bottiglie. Almeno 40 arresti. Secondo membri del governo, le occu pazioni sono la causa delle cadute della borsa e del rallentamento dell'economia. Visto rifiutato a parlamentari britannici, interessati a verificare la Joint Declaration.
01/12/2014 INDONESIA
Indonesia, il presidente abolisce la "carta del migrante": Fonte di abusi ed estorsioni
di Mathias Hariyadi

Il neo eletto Jokowi ha ordinato la cancellazione della famigerata Ktkln, documento obbligatorio per i lavoratori all'estero. Al rientro in patria essa era fonte di vessazioni e ricatti per mano di funzionari corrotti. Centinaia i casi ogni anno. Disoccupazione e scarsa offerta lavorativa alimentano l'emigrazione.     01/12/2014 TAIWAN
Elezioni a Taiwan, crolla il Kuomintang: Troppo vicino ai poteri forti (e alla Cina)
di Xin Yage
Le municipali puniscono il Partito al governo, colpevole di aver ignorato le richieste dei giovani e di essersi inchinato troppo ai voleri di Pechino. Il primo ministro si dimette, il presidente Ma annuncia "cambiamenti" nella politica nazionale. Il Partito democratico progressista riprende forza in vista delle presidenziali 2016.
30/11/2014 TURCHIA - VATICANO
Papa e Patriarca ecumenico: Il martirio del Medio Oriente feconda il cammino unitario dei cristiani
Nella Dichiarazione congiunta che chiude la visita di Francesco in Turchia, i due vertici della Chiesa occidentale e orientale sottolineano di nuovo l'urgenza della piena unità: "Come i martiri sono seme fecondo per la vita cristiana, così l'ecumenismo della sofferenza aiuta il cammino unitario". Auspicato un dialogo con l'islam: "Musulmani e cristiani sono chiamati a lavorare insieme per amore della giustizia, della pace e del rispetto della dignità e dei diritti di ogni persona". Il testo integrale.    30/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: Poveri, vittime dei conflitti e giovani ci spingono alla piena unità con gli ortodossi
Francesco al Fanar partecipa alla Divina liturgia per la festa di Sant'Andrea Apostolo. Nel suo discorso alla fine della funzione, il pontefice sottolinea: "Come vescovo di Roma, 'Chiesa che presiede nella carità', e come cattolici noi non desideriamo altro che la piena comunione con gli ortodossi". Non si tratta di sottomissione "ma di accogliere i doni di Dio". Le "tre voci" che urlano con forza a favore dell'unità dei cristiani: "Il cammino prosegua spedito".
29/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, cattolici e ortodossi "fratelli nella speranza"
Francesco al Patriarcato ecumenico sottolinea la gioia di trovarsi insieme. Insieme, i successori di Pietro e Andrea sono entrati, insieme hanno recitato il Padre Nostro, per entrambi ha pregato l'assemblea, tutti e due l'hanno benedetta, l'uno in latino e l'altro in greco. E Francesco ha chiesto a Bartolomeo di benedire lui e la Chiesa cattolica.     29/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, nella ricerca dell'unità dei cristiani lasciamoci guidare dallo Spirito Santo
"Solo lo Spirito Santo può suscitare la diversità, la molteplicità e, nello stesso tempo, operare l'unità. Quando siamo noi a voler fare la diversità e ci chiudiamo nei nostri particolarismi ed esclusivismi, portiamo la divisione; e quando siamo noi a voler fare l'unità secondo i nostri disegni umani, finiamo per portare l'uniformità e l'omologazione".

Altri articoli
29/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, nella Moschea blu una "adorazione silenziosa"
29/11/2014 SINGAPORE
Arcivescovo di Singapore: Avvento, con Maria "tempo di preghiera e contemplazione"
29/11/2014 CINA
Per formare nuovi campioni, il calcio diventa materia obbligatoria nelle scuole cinesi
28/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, i capi religiosi hanno "l'obbligo di denunciare tutte le violazioni della dignità e dei diritti umani"
28/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, al fanatismo e al fondamentalismo vanno opposti libertà religiosa, dialogo e solidarietà tra i credenti
28/11/2014 SRI LANKA
Vertice Sa-Sean in Sri Lanka: lotta al terrorismo e sviluppo economico di Melani Manel Perera
28/11/2014 GIAPPONE
Giappone, catturato un raro esemplare di delfino albino
28/11/2014 FILIPPINE
Ausiliare di Manila: L'ombra dei trafficanti di esseri umani sui sopravvissuti a Yolanda
28/11/2014 TIBET - CINA
Tibetani condannati a 13 anni: hanno denunciato la polizia per il massacro di Drango
28/11/2014 COREA DEL NORD
Pyongyang, tre donne (di famiglia) dietro al trono di Kim Jong-un
28/11/2014 TURCHIA-VATICANO
Papa Francesco in Turchia. L'ecumenismo del martirio di NAT da Polis
28/11/2014 SIRIA
Vicario apostolico di Aleppo: I giovani cristiani, testimoni di fede in una città ferita
28/11/2014 ASIA-OPEC
Scende il prezzo del petrolio, è lotta fra Opec e Usa. Ma i mercati si rallegrano
28/11/2014 CAMBOGIA - VIETNAM
Montagnards vietnamiti: meglio fame e malaria in Cambogia che le persecuzioni di Hanoi
IRAQ - ITALIA
Lettera dell'arcivescovo di Mosul: Grazie per gli aiuti, che sostengono le sofferenze dei rifugiati
di Amel NonaLe offerte di tutti i donatori della campagna "Adotta un cristiano di Mosul" sono usate per acquistare cibo, vestiti pesanti, coperte per i profughi e affittare case o roulotte per affrontare l'inverno e il freddo che sono giunti molto presto. Due donne hanno difeso la loro fede cristiana davanti ai miliziani islamisti che volevano convertirle, minacciandole di uccidere. Rifugiato fra i rifugiati, mons. Nona scopre un modo nuovo di essere pastore.
IRAQ - ITALIA
"Adotta un cristiano di Mosul": raccolti e inviati quasi 700mila euro. La campagna continua
di Bernardo CervelleraInviata la seconda tranche di aiuti, raccolti nel mese di settembre. In Medio oriente e in Iraq si gioca il destino dei rapporti fra oriente e occidente. L'appello di papa Francesco e del Sinodo. I governi tiepidi. Gli aiuti giunti da tutto il mondo: una nuova comunità internazionale che sconfigge la "globalizzazione dell'indifferenza".
Dossier
Papa Francesco in Terra Santa

La crisi in Ucraina
[Visualizza tutti i dossier]
Top 10
25/11/2014 IRAQ
Mosul, lo Stato islamico distrugge il convento delle suore del Sacro Cuore (il video)
26/11/2014 PAKISTAN

Pakistan, cristiana incinta costretta a sfilare nuda in strada "perché lavora male"
26/11/2014 TURCHIA-VATICANO
Una Turchia ripiegata su se stessa guarda con simpatia alla visita di Papa Francesco
di Mavi Zambak
25/11/2014 VATICANO - EUROPA
Papa: "costruire insieme" un'Europa fondata non sull'economia, ma sull'uomo
25/11/2014 VATICANO
Papa: dialogo con l'Isis, "difficile, puoi dire quasi impossibile, ma la porta è sempre aperta"
26/11/2014 TURCHIA-VATICANO
Cristiani turchi, migranti e rifugiati in attesa di Papa Francesco
27/11/2014 TURCHIA-VATICANO
Papa Francesco e Bartolomeo, la lunga tradizione che cerca l'unità fra cattolici e ortodossi
di Mavi Zambak
28/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, i capi religiosi hanno "l'obbligo di denunciare tutte le violazioni della dignità e dei diritti umani"
28/11/2014 VATICANO - TURCHIA
Papa: in Turchia, al fanatismo e al fondamentalismo vanno opposti libertà religiosa, dialogo e solidarietà tra i credenti
25/11/2014 INDONESIA
Vescovi indonesiani: Lo Stato registri i matrimoni misti, è questione di libertà religiosa
di Mathias Hariyadi http://www.asianews.it/
12/01/2014 VATICAN
Pope: Muslim leaders must condemn terrorism, the Koran is a book of peace
The meeting with reporters on the flight back from Turkey. " Our martyrs are shouting to us, we are one, we have a unity in the spirit and in blood". Patriarch Kirill of Moscow " I said, "but I will go where you wish, if you call me I will come". And he has the same desire". Open to discussing the primacy of the Bishop of Rome. Open to going to Iraq, but right now it's not possible.
Vatican City (AsiaNews) - A condemnation of terrorism by Muslim leaders, the "ecumenism of blood" preceding that of theologians, willingness to meet with the Patriarch of Moscow wherever he wants, the desire to go to Iraq. These were among the many matters addressed by Pope Francis in response to...
12/01/2014 INDIA
Mumbai bishop slams honour crime, a barbarity in the family that must be fought
by Nirmala Carvalho
A young couple from different castes was murdered in a brutal manner because they got married. The principal behind the killing is the young bride's mother who ordered her sons to kill the two. Mgr Savio Fernandes bemoans the lack of "respect for life." He notes that parents should be "agents of change". For a member of the Pontifical Academy of Life, "there is no honour in premeditated murder of another human being."    12/01/2014 UZBEKISTAN
More attacks on religious freedom as Uzbek authorities raid, seize, fine and censor
Authorities have censored a poetic translation of the Qur'an because of the Koran, because "the book may divide society and cause public tension". A court fines a group of Christians for praying without permit on fabricated evidence, local sources say.
12/01/2014 VATICAN
World Religious leaders together against modern slavery
Pope Francis and leaders of the Orthodox, Anglican, Islamic, Jewish, Hindu and Buddhist faiths will sign a Joint Declaration in the Vatican tomorrow. Through the latter, the Global Freedom Network (GFN), which is behind the initiative, wants a common commitment to inspire spiritual and practical action by all faiths and people of goodwill everywhere to eradicate modern slavery, a practice that affects 36 million people.    12/01/2014 SRI LANKA
Sri Lanka's Bible Society offers eyeglasses and blood tests to the elderly
by Melani Manel Perera
The Ceylon Bible Society (CBS) devoted a whole day to the senior citizens of Dandugama. More than 500 people took part in the activities, which included a flea market, medical visits and more. Some volunteers donated towels and clothes to the residents of the St Martin's Home for Disable Women and the St Vincent de Paul's Home for Elders.
12/01/2014 JAPAN - AFRICA
Izumi Sakata, a Japanese architect who builds affordable housing for the poor in Nairobi
The architect, 59, will soon inaugurate a new residential building in a suburb of the Kenyan capital. The complex will not be connected to the water supply or power grid because its units will be self-contained, recycling waste and generating their own electricity.    12/01/2014 EGYPT - ISLAM
Mubarak acquittal sparks protests in the universities
Demonstrations, banners and slogans in the universities of Alexandria, Minya, Ain Sham. Two people killed; nine wounds; 85 arrested.
12/01/2014 PAKISTAN
Lahore dedicates a street to Pakistani Catholic activist Cecil Chaudhry
by Shafique Khokhar
The section of the road that runs by St Anthony's Catholic School, Lahore's cathedral and the archbishop's resident has been renamed after the Air Force group captain, a leading member of the local Catholic community. Leading officials from the Pakistani Armed Forces, as well as members of the late hero's family and ordinary citizens attended the ceremony. For Catholic priest, the dedication is "an honour" for the entire "Christian community".    12/01/2014 HONG KONG - CHINA
Occupy: clashes between police and demonstrators near government offices
by Paul Wang
The police attack with water cannons, pepper spray, batons; students hurl bricks and bottles. At least 40 arrests. According to members of the government, the occupations are the cause of the fall of the stock market and the economic slowdown. Visas refused to British parliamentarians, interested in checking the Joint Declaration.
12/01/2014 INDONESIA
Indonesia, the president abolishes the "migrant card": Source of abuse and extortion
by Mathias Hariyadi

The newly elected Jokowi orders the cancellation of the infamous Ktkln, a mandatory document for workers abroad. Back at home it was a source of harassment and extortion at the hands of corrupt officials. Hundreds of cases every year. Unemployment and low labor supply feed emigration.    12/01/2014 TAIWAN
Elections in Taiwan, the Kuomintang collapses: Too close to the powers that be (and China)
by Xin Yage
The municipal elections punish the ruling party, guilty of having ignored young people's demands and of bowing to the wishes of Beijing. Prime Minister resigns, President Ma announces "changes" in national politics. The Democratic Progressive Party takes power ahead of the presidential elections in 2016.
11/30/2014 TURKEY -VATICAN
Pope and Ecumenical Patriarch: May the martyrdom of the Middle East nourish the journey of Christian unity
In the Common Declaration that ends the visit of Francis to Turkey, the two leaders of the Western and the Eastern Churches again emphasize the urgency for full unity, "Just as the blood of the martyrs was a seed of strength and fertility for the Church, so too the sharing of daily sufferings can become an effective instrument of unity". Call for dialogue with Islam, "Muslims and Christians are called to work together for the sake of justice, peace and respect for the dignity and rights of every person". The full text.     11/30/2014 VATICAN - TURKEY
Pope: The poor, victims of conflicts and young people, impel us to full unity with the Orthodox
Francis participates in the Divine Liturgy for the feast of St. Andrew the Apostle at the Phanar. In his speech at the end of the liturgy, the Pope points out: " The Catholic Church desires, and that I seek as Bishop of Rome, "the Church which presides in charity", is communion with the Orthodox Churches." This is not submission "but to accept the gifts of God." The "three voices" that cry out for Christian unity: "This encourages us to continue on this journey".
11/29/2014 VATICAN - TURKEY
Pope: in Turkey, Catholics and Orthodox "brothers in the hope"
At the Ecumenical Patriarchate Pope Francis emphasizes the joy of being together. Together, the successors of Peter and Andrew entered, together they recited the Lord's Prayer, the assembly prayed for both, both gave their blessed, one in Latin and the other in Greek. And Francis asked Bartolomeo to bless him and the Catholic Church.    11/29/2014 VATICAN - TURKEY
Pope: in Turkey, in the quest for Christian unity be led by the Holy Spirit
"Only the Holy Spirit is able to kindle diversity, multiplicity and, at the same time, bring about unity. When we try to create diversity, but are closed within our own particular and exclusive ways of seeing things, we create division. When we try to create unity through our own human designs, we end up with uniformity and homogenization".

Altri articoli
11/29/2014 VATICAN - TURKEY
Pope: in Turkey, "silent adoration" in the Blue Mosque
11/29/2014 SINGAPORE
For archbishop of Singapore, Advent is a special time "to pray and contemplate with Mary"
11/29/2014 CHINA
To develop elite players, China boosts football training in schools
11/28/2014 VATICAN - TURKEY
Pope in Turkey calls on religious leaders "to denounce all violations against human dignity and human rights"
11/28/2014 VATICAN-TURKEY
Pope: in Turkey, Fanaticism and fundamentalism, need to be countered by religious liberty, dialoge and the solidarity of all believers
11/28/2014 SRI LANKA
SA-SEAN Summit to focus on fighting terrorism and promoting economic development by Melani Manel Perera
11/28/2014 JAPAN
Japan, rare albino dolphin captured
11/28/2014 PHILIPPINES
For Manila's auxiliary bishop, human trafficking casts a shadow over Yolanda survivors
11/28/2014 TIBET - CHINA
Tibetans sentenced to 13 years for protesting against police role in Drango massacre
11/28/2014 NORTH KOREA
Pyongyang, the three women behind Kim Jong-un's throne
11/28/2014 TURKE
Y-VATICAN
Pope Francis in Turkey. The ecumenism of martyrdom by NAT da Polis
11/28/2014 SYRIA
For apostolic vicar in Aleppo, young Christians bear witness to the faith in a wounded city
11/28/2014 ASIA-OPEC
Oil prices drop, amid tug of war between OPEC and the US. But markets celebrate
11/28/2014 CAMBODIA - VIETNAM
Vietnamese Montagnards: better starvation and malaria in Cambodia that persecution in Hanoi.
IRAQ - ITALY
Letter from Archbishop of Mosul: Thank you for your aid, supporting the plight of refugees
by Amel NonaThe donations made through the "Adopt a Christian from Mosul" campaign are used to buy food, warm clothes, blankets for refugees and rent houses or caravans given the early onset of winter and. Two women have defended their Christian faith before the Islamist militants who wanted to convert them, despite the threat of death. A refugee among refugees, Msgr. Nona discovers a new way of being a pastor.
IRAQ - ITALY
Almost 700,000 euros raised as the 'Adopt a Christian from Mosul' campaign continues
by Bernardo CervelleraA second instalment is sent with funds raised in September. The fate of East-West relations is being played out in the Middle East and Iraq. Pope Francis and the Synod issue an appeal. Governments are lukewarm. Aid is coming from around the world. A new international community is defeating the "globalisation of indifference."
Dossier
Pope Francis in the Holy Land

The Ukrainian Crisis
[Show all dossier]
Top 10
11/25/2014 IRAQ
Mosul: video shows Islamic state blowing about Sacred Heart convent
11/26/2014 PAKISTAN
Pregnant Christian women forced to parade naked for "not working well"
11/25/2014 NEPAL - INDIA
Nepal prevents Indian Prime Minister Modi from speaking at a temple, says no Hindu propaganda
by Christopher Sharma
11/25/2014 INDONESIA
For Indonesian Bishops, the state should register mixed marriages as a matter of religious freedom
by Mathias Hariyadi
11/26/2014 VATICAN
Pope: Heaven is, "more than a place" it is a "state" in which our deepest expectations will be fulfilled
11/28/2014 VATICAN - TURKEY
Pope in Turkey calls on religious leaders "to denounce all violations against human dignity and human rights"
11/27/2014 TURKEY - VATICAN
Pope Francis and Bartholomew renew long tradition of quest for Catholic-Orthodox unity
by Mavi Zambak
11/28/2014 VATICAN-TURKEY
Pope: in Turkey, Fanaticism and fundamentalism, need to be countered by religious liberty, dialoge and the solidarity of all believers
11/28/2014 JAPAN
Japan, rare albino dolphin captured
11/26/2014 TURKEY - VATICAN
Turkish Christians, migrants and refugees waiting for Pope Francis
============================
IRAK - ITALIA
Carta del arzobispo de Mosul: Gracias por las ayudas, que sostienen los sufrimientos de los refugiados
de Amel NonaLas ofrendas de todos los donantes de la campaña: "Adopta un cristiano de Mosul" fueron usadas para comprar comida, ropa de invierno, frazadas para los prófugos y alquilar casas o roulotte para enfrentar el invierno y el frío que llegaron muy pronto. Dos mujeres han defendido su fe cristiana delante de los milicianos islamistas que querían convertirlas, amenazándolas que las iban a matar. Refugiado entre los refugiados, mons. Nona descubre un modo nuevo de ser pastor.
IRAQ - ITALIA
"Adoptar un cristiano de Mosul": ha recogido y enviado cerca de 700 mil euros. La campaña continúa
de Bernardo CervelleraEntregado el segundo tramo de la ayuda recogida en el mes de septiembre. Enel Medio Oriente e Irak se juega el destino de la relación entre Oriente y Occidente. El llamamiento del Papa Francisco y el Sínodo. Los gobiernos tibios. Ayuda de todo el mundo: una nueva comunidad internacional que vence la "globalización de la indiferencia"
El Papa Francisco en la Tierra Santa

La crisis de Ucraina
[]
IRAK
Mosul, el estado islámico destruye el convento de las hermanas del Sagrado Corazón (video)
VATICANO - EUROPA
Papa: "construir juntos" una Europa basada no en la economía, sino en el hombre
PAQUISTAN

Paquistán, cristiana embarazada obligada a desfilar desnuda en la calles "porque trabaja mal"
INDONESIA
Obispos indonesios: El estado registre los matrimonios mixtos, es cuestión de libertad religiosa
de Mathias Hariyadi
BANGLADESH
Bangladesh, procesados dos pastores protestantes por supuestas "conversiones forzadas"
TURQUÍA-VATICANO
Una Turquía replegada sobre sí misma espera con simpatía la visita del Papa Francisco
de Mavi Zambak
TURQUÍA-VATICANO
Cristianos turcos, migrantes y refugiados esperan al Papa Francisco
CHINA
Xinjiang, procesan a 7 universitarios: colaboraban con Ilham Tohti
NEPAL
Nepal, la lucha contra el terrorismo y el extremismo religioso "une el sur de Asia"
de Christopher Sharma
HONG KONG - CHINA
Occupy Central: desarmadas las barricadas y las carpas de Mong Kok
de Paul Wang
01/12/2014 VATICANO
Papa: que todos los líderes islámicos condenen el terrorismo, el Corán es un libro de la paz
El encuentro con los periodistas en el vuelo de regreso de Turquía. "Nuestros mártires nos están gritando: "¡Somos uno. Ya tenemos una unidad, en el espíritu y en la sangre!". Al Patriarca de Moscú Kirill "Le he dicho: 'Pero yo voy donde quieras. Tú me llamas y voy'. Y él tiene el mismo deseo". Disponibilidad para discutir el primado del obispo de Roma. La voluntad de ir a Irak, pero ahora no se puede.
Ciudad del Vaticano (AsiaNews) - Una condena del terrorismo por parte de los líderes islámicos, "ecumenismo de sangre" que precede al de los teólogos, la disposición a reunirse con el Patriarca de Moscú donde él quiera, deseo de ir a Irak....
01/12/2014 INDIA
Obispo de Mumbai: Delito de honor, una barbarie que hay que combatir en familia
de Nirmala Carvalho
Una joven pareja fue asesinada en modo brutal porque había decidido casarse, si bien pertenecían a castas diversas. El mandante del homicidio es la madre de ella, que ordenó a los hijos varones que mataran a los dos. Mons. Savio Fernandes: En ningún respeto por la vida humana. Los padres son agentes de cambio". Miembro de la Pontificia Academia: "No hay honor en el homicidio premeditado de ortos ser humano".    01/12/2014 UZBEKISTÁN
Raids, secuestros, multas, censura: nuevos ataques a la libertad religiosa en Uzbekistán
Las autoridades han censurado una versión "poética" del Corán, porque "causó divisiones" y serían "una fuente de tensión". Los tribunales han impuesto fuertes multas contra un grupo de cristianos, castigados porque rezaban "sin autorización". Fuentes locales hablan de pruebas falsas para incriminar.
01/12/2014 VATICANO
Los dirigentes religiosos de todo el mundo juntos contra la esclavitud moderna
Una declaración conjunta se firmará mañana en el Vaticano por el Papa Francis y los miembros ortodoxos, anglicanos, musulmanes, Judíos, hindúes y budistas. Una iniciativa de la Global Freedom Network (GFN), con la que se quiere afirmar el compromiso de inspirar la acción y la práctica espiritual de todas las religiones y personas de buena voluntad de todo el mundo para erradicar un fenómeno que involucra a 36 millones personas.    01/12/2014 SRI LANKA
Sri Lanka, la sociedad bíblica regala gafas de vista y análisis de sangre a los ancianos
de Melani Manel Perera
La Ceylon bible Society (Cbs) dedicó una entera jornada a los "abuelos" de la comunidad de Dandugama. Más de 500 personas han participado al programa, que comprendía un mercadito, visitas médicas y otras actividades. Algunos voluntarios han donado toallas y ropa a los pobres de la St. Matrin´s Home for Disable Women y de la St. Vincent´s de Paul home for Elders.
JAPÓN - AFRICA
Izumi Sakata, el japonés que construye viviendas sostenibles para los pobres en Nairobi
El arquitecto, de 59 años, está a punto de inaugurar un complejo de 12 apartamentos pequeños en las afueras de la capital de Kenia. La "revolución" de su obra: no habrá necesidad de suministro de agua o electricidad; las viviendas son autosuficientes a través del reciclaje de residuos y energías alternativas.     EGIPTO - ISLAM
Protestas en las universidades por la absolución de Mubarak
Manifestaciones, carteles y eslogan en las universidades de Alejandría, Minya, Ain Sham. Dos personas fueron asesinadas; nueve heridos; 85 arrestados.
PAQUISTAN
Lahore dedica una calle a activista católico paquistaní, Cecil Chaudhry

de Shafique Khokhar
Al capitán de la aviación y exponente de primer plano de la comunidad católica le dedican una calle que pasa por el Liceo de S. Antonio, la catedral y el arzobispado. En la ceremonia estaban presentes personalidades de primer plano del ejército, de la familia y simples ciudadanos. Sacerdote paquistaní: "Un honor para toda la comunidad cristiana".     HONG KONG - CHINA
Occupy: enfrentamientos entre la policía y manifestantes cerca de las oficinas del gobierno
de Paul Wang
La policía ataca con hidrantes, spray urticantes, bastones; los estudiantes les habrían lanzado botellas y ladrillos, Al menos 40 arrestos. Según los miembros del gobierno, las ocupaciones son la causa de la caída de la bolsa y de la disminución de la economía. Visa negada a parlamentarios británicos, interesados en verificar la Joint Declaration.
INDONESIA
Indonesia, el presidente anula la "carta del migrante": Fuente de abusos y extorsiones
de Mathias Hariyadi

El neo elegido presidente Jokowi, ordenó la cancelación de la conocida Ktkln, documento obligatorio para los trabajadores en el extranjero. Al volver a la patria la carta era fuente de vejaciones y chantajes para los trabajadores en el extranjero. Centenares de casos cada año. Desocupación y escasa oferta de trabajo alimentan la emigración.
     TAIWAN
Elecciones en Taiwan, cae el Kuomintang: Demasiado cercano a los poderes fuertes (y a China)
de Xin Yage
Las elecciones municipales castigan al Partido del gobierno, culpable de haber ignorado los pedidos de los jóvenes y de haberse inclinado demasiado a los deseos de Beijing. El primer Ministro demite, el presidente Ma, anuncia "cambios" en la política nacional. El Partido democrático progresista retoma fuerzas en vista de las presidenciales del 2016.
TURQUIA - VATICANO
Papa y Patriarca ecuménico: El martirio del Medio Oriente fecunda el camino unitario de los cristianos
En la Declaración conjunta que cierra la visita de Francisco a Turquía, los dos vértices de la Iglesia oriental y oriental subrayan de nuevo la urgencia de la plena unidad: "Como los mártires son semilla fecunda para la vida cristiana, así el ecumenismo del sufrimiento ayuda al camino unitario". Auspiciando un diálogo con el islam: "Musulmanes y cristianos están llamados a trabajar juntos por amor de la justicia, de la paz y del respeto de la dignidad y de los derechos de cada persona". El texto integral.    VATICANO - TURQUIA
Papa: los pobres, las víctimas de los conflictos y los jóvenes nos impelen a la plena unidad con los ortodoxos
Francisco en el Fanar participa a la Divina liturgia por la fiesta de S. Andrés Apóstol. En su discurso al final del acto, el pontífice subraya: "como obispo de Roma, Iglesia que preside en la caridad", y como católicos nosotros no deseamos otra cosa que la plena comunión con los ortodoxos". No se trata de sumisión "sino de recibir los dones de Dios". Las "tres voces" que gritan con fuerza a favor de la unidad de los cristianos: "Que el camino continúe rápido".
VATICANO - TURCHIA
Papa en Turquía, católicos y ortodoxos "hermanos de la esperanza"
Francisco al Patriarcado Ecuménico hace hincapié en la alegría de estar juntos. Juntos, los sucesores de Pedro y Andrés han entrado, juntos recitaron el Padre Nuestro, con ambos ha orado la asamblea, a todos los dos han dado la bendición, uno en latín y el otro en griego. Y Francesco ha pedido a Bartolomeo la bendición para él y la Iglesia Católica.    VATICANO - TURQUIA
Papa: en Turquía, en la búsqueda de la unidad de los cristianos, dejémonos guiar por el Espíritu Santo
"Sólo el Espíritu Santo puede suscitar la diversidad, la multiplicidad y, al mismo tiempo, obrar la unidad. Cuando somos nosotros los que queremos hacer la diversidad y nos cerramos en nuestros particularismos y exclusivismos, taremos la división; y cuando somos nosotros los que queremos la unidad según nuestros proyectos humanos, terminamos en traer la uniformidad y la homologación".

VATICANO - TURCHIA
Papa en Turquía, la Mezquita Azul, una "adoración silenciosa"
SINGAPUR
Arzobispo de Singapur: Adviento, con María "tiempo de oración y contemplación"
CHINA
Para formar nuevos campeones, el fútbol se convierte en materia obligatoria en las escuelas chinas
VATICANO - TURCHIA
Papa: en Turquía, los líderes religiosos tienen "la obligación de informar de todas los violaciones de la dignidad y los derechos humanos"
VATICANO - TURQUIA
Papa: en Turquía, el fanatismo y el fundamentalismo se oponen a la libertad religiosa, el diálogo y la solidaridad entre los creyentes
SRI LANKA
Cumbre Sa-Sean en Sri Lanka: lucha conra el terrorismo y desarrollo económico de Melani Manel Perera
JAPÓN
Japón, capturó un delfín albino raro
FILIPINAS
Auxiliar de Manila: La sombra de los traficantes de seres humanos sobrevivientes al tifón Yolanda
TIBET - CHINA
Tibetanos condenados a 13 años, han denunciado a la policía por la masacre de Drango
COREA DEL NORTE
Pyongyang, tres mujeres (de familia) detrás del trono de KimJong-un
TURQUÍA-VATICANO
Francisco en Turquía. Ecumenismo del martirio de NAT da Polis
SIRIA
Vicario apostólico de Alepo: los jóvenes cristianos, testigos de fe en una ciudad herida
ASIA-OPEC
Baja el precio del petróleo, lucha entre el Opec y los EEUU. Pero los mercados están contentos
CAMBOYA - VIETNAM
Montagnards vietnamitas: mejor hambre y malaria en Camboya que las persecuciones de Hanói













Lega ARABA farisei satanisti

ANCHE QUESTO SITO RUSSO, APPARTIENE AL NWO, INFATTI I COMMENTI DA ME PUBBLICATI, NON SONO VISIBILI DA POSIZIONE NON DOMESTICA.. E QUESTO è GIUSTO, PERCHé, DAL PUNTO DI VISTA DEL NWO-FMI SPA SATANISTI FARISEI: USURAI ROTHSCHILD, IO SONO IL LORO PIù PERICOLOSO NEMICO!
Alyona Rakitina, 30 novembre 2014, Che fare se ha perso il lavoro?
Europa, alla pari della Russia, non sta vivendo i tempi migliori nel campo del collocamento al lavoro. Molte persone hanno perso il lavoro oppure si preparano nei prossimi tempi a confluire nelle file dei disoccupati. Che fare se l'hanno informata di non avere più bisogno dei suoi servizi?
Per quanto triste sia riconoscerlo, ma perfino se le sembra che il suo attuale impiego sia una botte di ferro, non è un dato di fatto che tra un mese o un anno lei lavorerà al suo attuale posto di lavoro. Non c'è da cullarsi del pensiero che senza di lei tutto crolla in un'ora e che sarà proprio lei ad essere l'ultima persona ad abbandonare l'attuale posto di lavoro. Mentre una persona sta nel giro, da essa, in sostanza, non dipende nulla.
Che fare se lei di punto in bianco ha perso l'impiego, ma bisogna far mangiare e mantenere la famiglia? Ivan Loginov, specialista nel campo di risorse umane, e Irina Lukianova, psicologa, elaborano un piano d'azione per La Voce della Russia.
1. Non c'e' fumo senza arrosto
Se al posto di lavoro sono stati avviati licenziamenti allora, molto probabilmente la puzza del bruciato si sente già da tempo. Nessuno manda il personale inquadrato in una libera navigazione senza un'esigenza particolare. E se è così, allora con i primi sospetti di una brutta aria che tira bisogna iniziare a cercare uscite di sicurezza, concorda Ivan Loginov:
Non ne vale la pena di mettere tutte le uova in un solo paniere, anche se può sembrarle assolutamente sicuro. Se ha saputo di una aria di crisi che può colpire la sua azienda allora ne vale la pena di mettersi sotto cuscino, certamente in anticipo, per evitare una brutta caduta, dopo aver ricevuto la lettera di licenziamento o del taglio del personale, soprattutto se su di lei grava un grande credito o un mutuo. Io raccomando a tutti consultare periodicamente i siti di opportunità di lavoro e inviare il proprio CV a tutti i datori di lavoro adatti, in modo tale da poter spostarsi nell'ora "X" da una nave che affonda in una scialuppa di salvataggio.
2. Tutto decidono le raccomandazioni
Ora non è facile farsi assumere su un lavoro prestigioso senza avere giusti agganci. Naturalmente ci sono eccezioni fortunate, ma nella maggioranza dei casi le persone ottengono l'impiego in una società dei sogni grazie alle conoscenze. Lo psicologo Irina Lukianova consiglia di non vergognarsi e chiedere ai conoscenti e ai colleghi di tendere una mano d'aiuto e condividere contatti segreti:
Che siano tutti coloro che sono in grado di prestare un'assistenza fattibile a essere al corrente che lei è in cerca dell'impiego. Sicuramente qualcuno dei conoscenti dei suoi conoscenti è alla ricerca di uno specialista intelligente, dotato di talento. Inoltre attivate tutti gli account nei social network e regolarmente esaminate le proposte di lavoro non solo sui grandi portali, ma anche nei blog tematici delle associazioni professionali allo scopo di aumentare le sue possibilità di successo.
3. Fare una pausa
Se la questione della ricerca di un nuovo impiego non è di massima urgenza, e lei ha messo da parte abbastanza mezzi per ogni eventualità, una pausa forzata le darà la possibilità di guardarsi intorno. Riflettere di che cosa vorrebbe davvero occuparsi. Se segue la direzione giusta? Che cosa bisogna davvero cambiare nella propria vita, e di che cosa invece lei è fiero? A volte il ritmo pazzesco della vita non permette di respirare a pieni polmoni nemmeno per un solo minuto. A volte serve lasciarsi andare e semplicemente rilassarsi. Irina Lukianova concorda che una simile prassi è estremamente utile per la psiche e per la propria concezione del mondo circostante:
Quando noi corriamo costantemente da qualche parte, abbiamo sempre fretta, noi perdiamo il legame con il nostro profondo "io". Noi cominciamo a dimenticare che noi non siamo il nostro lavoro e che il mondo non crollerà se un giorno noi smetteremo di occuparsi di ciò, di cui ci stiamo occupando ora. Le pause sono di vitale importanza per qualunque persona. Ci danno la possibilità di percepire la vita in tutta la sua molteplicità, riflettere perché ci troviamo qui e che cosa vogliamo davvero.
Se ha perso l'impiego provi a prendere un breve time-out. In questo caso l'importante è di non esagerare e di non diventare eremita-sociopatico poiché una lunga inazione spesso causa le depressioni, perdita dell'interesse per la vita e per tutto ciò che avviene in essa. Espiri, ringrazi il suo impiego precedente per tutto il buono che le ha portato, abbandoni il senso dell'offesa e quello dell'ingiustizia e vada incontro a nuove avventure e conquiste. Poiché alla fine la vita è soltanto un gioco. Giochi fuori dalle regole, giochi a suo piacimento.
http://italian.ruvr.ru/2014_11_30/Che-fare-se-ha-perso-il-lavoro-1085/
=================================
ANCHE QUESTO SITO RUSSO, APPARTIENE AL NWO, INFATTI I COMMENTI DA ME PUBBLICATI, NON SONO VISIBILI DA POSIZIONE NON DOMESTICA.. E QUESTO è GIUSTO, PERCHé, DAL PUNTO DI VISTA DEL NWO-FMI SPA SATANISTI FARISEI: USURAI ROTHSCHILD, IO SONO IL LORO PIù PERICOLOSO NEMICO!
30 novembre 2014, 23:49
In Germania indagate 300 persone per legami con ISIS.
Le autorità tedesche stanno conducendo una inchiesta su 300 persone sospettate di avere legami con il gruppo terroristico Stato Islamico (ISIS).
Lo ha riferito il ministro della Giustizia Heiko Maas.
Circa 550 tedeschi sono partiti per la Siria e l'Iraq, molti dei quali per unirsi nei gruppi armati di ISIS. Più di 180 sono tornati in patria. Almeno 60 tedeschi sono rimasti uccisi in Siria e in Iraq combattendo dalla parte di ISIS.
Nel corso di un'operazione su larga scala, la polizia tedesca ha arrestato 9 persone sospettate di avere legami con gruppi terroristici, tra cui ISIS.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_30/In-Germania-indagate-300-persone-per-legami-con-ISIS-7801/
A Londra arrestati 5 uomini sospettati di preparazione attentato terroristico
10 ottobre, 15:00
In Germania arrestato russo sospettato di appoggiare ISIS
18 ottobre, 19:27
Combattenti curdi
Guerra all'ISIS, l'esercito tedesco addestra 32 combattenti curdi
28 settembre, 20:16
Generale John R. Allen
Obama nomina il generale John R. Allen inviato speciale della coalizione contro ISIS
14 settembre, 16:43
Il Pentagono inventa il nome dell'operazione militare in Siria e Iraq contro ISIS: "Inherent Resolve"
Il Pentagono inventa il nome dell'operazione militare in Siria e Iraq contro ISIS: "Inherent Resolve"
16 ottobre, 01:34
Evangelos Venizelos
Grecia e Olanda si uniscono alla coalizione per combattere ISIS
25 settembre, 19:56
Sergej Lavrov
La Russia propone di convocare conferenza internazionale sul terrorismo
25 settembre, 13:57
In Egitto catturato il fratello del leader di Al Qaeda
=======================
ANCHE QUESTO SITO RUSSO, APPARTIENE AL NWO, INFATTI I COMMENTI DA ME PUBBLICATI, NON SONO VISIBILI DA POSIZIONE NON DOMESTICA.. E QUESTO è GIUSTO, PERCHé, DAL PUNTO DI VISTA DEL NWO-FMI SPA SATANISTI FARISEI: USURAI ROTHSCHILD, IO SONO IL LORO PIù PERICOLOSO NEMICO!
30 novembre 2014, ISIS rivendica attacco contro militari in Egitto e minaccia: "è solo l'inizio". Una cellula dello Stato Islamico ha rivendicato le uccisioni durante le manifestazioni del 28 novembre in Egitto. La corrispondente dichiarazione è stata fatta circolare dagli stessi fondamentalisti.
Secondo gli estremisti di ISIS, l'attacco contro i militari è stato perpetrato "in segno di fedeltà della cellula al gruppo." I terroristi hanno avvertito che è "solo l'inizio".
Complessivamente negli scontri del 28 novembre sono rimaste uccise 3 persone, tra cui un generale di brigata e un soldato che lo accompagnava.
  http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_30/ISIS-rivendica-attacco-contro-militari-in-Egitto-e-minaccia-e-solo-linizio-7349/
=========
ANCHE QUESTO SITO RUSSO, APPARTIENE AL NWO, INFATTI I COMMENTI DA ME PUBBLICATI, NON SONO VISIBILI DA POSIZIONE NON DOMESTICA.. E QUESTO è GIUSTO, PERCHé, DAL PUNTO DI VISTA DEL NWO-FMI SPA SATANISTI FARISEI: USURAI ROTHSCHILD, IO SONO IL LORO PIù PERICOLOSO NEMICO!
Oltre 300 soldati iracheni morti dopo attacco con armi chimiche
23 settembre, 08:34
Combattenti curdi
Guerra all'ISIS, l'esercito tedesco addestra 32 combattenti curdi
28 settembre, 20:16
L'attentatore di Ottawa apparteneva ad una famiglia benestante
23 ottobre, 23:16
Generale John R. Allen
Obama nomina il generale John R. Allen inviato speciale della coalizione contro ISIS
14 settembre, 16:43
Foto d'archivio: Consiglio di Sicurezza ONU
Il Consiglio di Sicurezza ONU condanna gli attacchi di ISIS in Iraq
18 ottobre,
A Londra arrestati 5 uomini sospettati di preparazione attentato terroristico
10 ottobre,
Veicolo blindato saltato in aria su una mina in Egitto
12 ottobre 2013, 08:27
Nuovo attentato terroristico a Baghdad
==================
ANCHE QUESTO SITO RUSSO, APPARTIENE AL NWO, INFATTI I COMMENTI DA ME PUBBLICATI, NON SONO VISIBILI DA POSIZIONE NON DOMESTICA.. E QUESTO è GIUSTO, PERCHé, DAL PUNTO DI VISTA DEL NWO-FMI SPA SATANISTI FARISEI: USURAI ROTHSCHILD, IO SONO IL LORO PIù PERICOLOSO NEMICO!
30 novembre 2014, 22:29
Poroshenko dichiara di non aver ricevuto alcuna minaccia da Putin
Petr Poroshenko e Vladimir Putin. Petr Poroshenko e Vladimir Putin] [
Il presidente dell'Ucraina Petr Poroshenko ha personalmente negato che nella sua conversazione telefonica con il capo di Stato russo, Vladimir Putin lo avrebbe minacciato.
Lo ha dichiarato in un'intervista con il canale tv tedesco ARD.
La telefonata tra i due leader è avvenuta martedì sera. Dopodichè la stampa aveva riferito che i capi di Stato avevano affrontato la questione delle relazioni dell'Ucraina con la NATO. Alcuni media hanno affermato che da parte di Putin sarebbero state rivolte delle minacce all'indirizzo di Poroshenko.
In seguito la parte ucraina ha smentito queste informazioni.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_30/Poroshenko-dichiara-di-non-aver-ricevuto-alcuna-minaccia-da-Putin-4041/
================
ANCHE QUESTO SITO RUSSO, APPARTIENE AL NWO, INFATTI I COMMENTI DA ME PUBBLICATI, NON SONO VISIBILI DA POSIZIONE NON DOMESTICA.. E QUESTO è GIUSTO, PERCHé, DAL PUNTO DI VISTA DEL NWO-FMI SPA SATANISTI FARISEI: USURAI ROTHSCHILD, IO SONO IL LORO PIù PERICOLOSO NEMICO!
Offese Putin, Poroshenko propone al Parlamento di rimuovere il ministro degli Esteri Deshchytsia
18 giugno, 13:44
Putin e Poroshenko si vedranno a Minsk
20 agosto, 17:47
Petro Poroshenko e Vladimir Putin
Poroshenko: la tregua in Ucraina orientale merito di Putin
5 settembre, 18:31
Petro Poroshenko e Vladimir Putin
Poroshenko nutre grandi speranze nei colloqui con Putin
15 ottobre, 18:24
Petro Poroshenko
Poroshenko dichiara di non aver ricevuto alcuna minaccia da Putin
25 settembre, 18:00
Poroshenko rivela che si vedrà con Putin in Europa
25 settembre, 16:25
Catherine Ashton
Crisi ucraina, la Ashton ripone speranze nell'incontro tra Putin e Poroshenko
24 agosto, 20:08
Poroshenko vuole punire la Russia ed è pronto a ricevere l'aiuto dell'Occidente
===========
fin dove può gingere la follia omicida, di: MERKEL MOGHERINI ROTHSCHILD, BILDENBERG, CIA 322 NATO: UNA FOLLIA MENZOGNERA E GENOCIDARIA: LA USUROCRAZIA: PER I POPOLI SCHIAVIZZATI DALLA USURA!
Mosca ospiterà il "Congresso mondiale dei Tatari di Crimea"
Foto d'archivio: "Congresso mondiale dei Tatari di Crimea": "Congresso mondiale dei Tatari di Crimea"
Il Congresso mondiale dei Tatari di Crimea si svolgerà a Mosca.
Lo ha dichiarato l'amministratore fiduciario del presidente russo Soyun Sadykov.
Secondo lui, sotto l'influenza della propaganda antirussa dilagante, i tatari di Crimea che a seguito della diaspora vivono in Europa, USA, Canada e in altri Paesi sono convinti che in Crimea il loro popolo viene perseguitato. Il congresso, secondo Sadykov, permetterà a tutti di convincersi che "i tartari della Crimea vivono una vita normale, insieme con tutti gli altri cittadini."
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_01/Mosca-ospitera-il-Congresso-mondiale-dei-Tatari-di-Crimea-0702/
===========================
A QUALE TITOLO, ALLORA, MERKEL TROIKA JABULLON, KIEV, UE 322 USA 666 CIA NATO, HANNO SPONSORIZZATO UN GOLPE CON CECCHINI ASSASSINI CIA, ABBATTUTO UN AEREO DI LINEA MALESE, E LORO STANNO FACENTO IL GENOCIDIO NEL DONBASS? IO NON HO AUTORIZZATO TUTTO QUESTO CRIMINE, CONTRO, IL GENERE UMANO.. QUINDI, VOI SARETE PORTATI DAVANTI AL TRIBUNALE DELLA STORIA E VOI SARETE CONDANNATI! ] [ Moldova: 44% a filo Ue, 40% a filorussi. Boom socialisti, primo partito con circa 22%. 01 dicembre 2014. MOSCA, 1 DIC - Con l'86% dei voti scrutinati, tre partiti filo occidentali sono in testa con il 44% alle elezioni legislative svoltesi ieri in Moldova, contro il 40% dei due partiti di opposizione filorussi. Boom dei socialisti, primo partito al 22%. Difficile ora la creazione di una maggioranza.
    Probabile una grande coalizione tra partiti filo Ue e comunisti, non ostili all'integrazione con Bruxelles, ma per una revisione dell'accordo di associazione con la Ue.
=====================
  
Northern Christians accuse government of neglect as Boko Haram continue its killing spree
Published: November 28, 2014 by Illia Djadi
Displaced Christians expressed their anger at the headquarters of the Church of the Brethren, or EYN Church, in Jos. Nov. 17Displaced Christians expressed their anger at the headquarters of the Church of the Brethren, or EYN Church, in Jos. Nov. 17
World Watch Monitor
Hundreds of Christians, displaced by the Islamist insurgency in Nigeria's North, have been staging protests to express their anger over the government failure to protect them as fresh attacks which claimed scores of lives in the region.
On Nov. 25, at least 78 people were killed when two suicide bombers attacked a market in northern Nigeria's Maiduguri, the capital of Borno State, one of the most affected by the insurgency. A day before, suspected Boko Haram militants disguised as traders attacked Damasak town, near the Niger border, killing at least 48.
The demonstrators, from the northern states of Borno, Yobe, Adamawa, Gombe and others, gathered Nov. 17 at the headquarters of the Church of the Brethren, or EYN Church, in Jos, the capital of Plateau state, in Nigeria's center.
One of the protesters, Hannatu Ishaku, had lost her husband and two sons in a night raid on their hometown of Damboa earlier this year. She said the morning following the raid, the villagers who had fled returned to the village to assess the extent of damage. That's when she found the bodies of her husband, Yohanna Ishaku, and her two sons near a church building in the village.
"Maybe they had taken refuge at the church building when they fell into the hands of the attackers," she said, sobbing.
Hannatu is left with two daughters. Along with thousands of Christians, they have sought refuge in Jos, the Plateau State capital.
The protest attempted to draw attention to the plight of internally displaced people, and to what they consider to be neglect by the federal government.
The Chairman of the Christian Association of Nigeria for the North Central Zone, Daniel Kadzai, said Christians in the north have lost confidence in the government's ability to deal with the crisis.
''The Federal Government has toyed with the lives and limbs of the Christians in Northern Nigeria for political gains.
"There is no explanation the government can give as to why the Federal troops will run away from the towns prior to the attack on such towns by Boko Haram without putting up any resistance, if the government does not have a hand in the whole genocide on Northern Christians as is being speculated in the local and foreign media,'' Kadzai said.
The Church of the Brethren in Nigeria (EYN), based mainly in the northern part of the country, is the worst affected by the insurgency. Information released during the protest shows that the church has suffered heavy losses and damages over the 5 years of Boko Haram insurgency.
Over 8,000 of their members have been killed, while more than 700,000, mostly women and Children have been displaced and now scattered in places like Jos, Abuja, Kaduna and Yola. Some 270 churches have been razed completely by the insurgents.
These figures are not taking into account the most recent casualties resulting from the occupation of Mubi, Maiha, Hong and Gombi Local Governments, between September and November.
Other communities are also affected but data on their level of victimization are not available.
Kadzai also blamed what he said has been a slow response from the international community, despite the worldwide wave of solidarity raised by the April abduction of about 300 Chibok school girls by Boko Haram.
''The international community has refused to notice the pogrom on Northern Nigerian Christians. Rather they have shifted their attention and resources only to Iraq, Syria, Gaza and Afghanistan as if those being killed in Nigeria are not human beings''.
The Christian group urged the United Nations to send peacekeeping troops ''to secure the lives of the remaining traumatized people.''
In recent weeks, the militants have hoisted their flag over more than 25 towns and villages, and have declared the establishment of a Caliphate.
Meanwhile, the Nigerian senate has yet to vote on President Goodluck Jonathan's request for further extension of emergency rule, which came to an end last week.
Some northern lawmakers reject the request, arguing that the emergency rule imposed in May 2013 and renewed once, has failed to protect civilians, still vulnerable to attack, in Borno, Adamawa and Yobe states.
Nigeria is ranked fourth on the Global Terrorism Index (GTI) for 2013, issued by the Institute for Economics and Peace. According to the index, more than 80 per cent of the lives lost to terrorists occurred in five countries – Iraq, Afghanistan, Pakistan, Nigeria and Syria.
The institute says Boko Haram is one of the four most-active militant organisations along with the Islamic State, the Taliban and al Qaeda.
Largely because of the violence, Nigeria ranks No. 14 on the World Watch List, a ranking of the 50 countries where life for Christians is most difficult. The list is published by Open Doors International, a global charity that supports Christians who live under pressure because of their faith.
=========================
Nigerian Bishops: 'Stop playing politics, protect innocent citizens'
Published: September 24, 2014 by Illia Djadi. Most Rev Ignatius Ayau Kaigama, President of the Catholic Bishops' Conference of Nigeria. Most Rev Ignatius Ayau Kaigama, President of the Catholic Bishops' Conference of Nigeria.
World Watch Monitor
Catholic Bishops in Nigeria have called on the government to protect the lives and property of its people, as militants intensified their killing spree across the country.
In a statement ''While Nigeria bleeds and burns'' and signed notably by the President of the Catholic Bishops' Conference of Nigeria (CBCN), Most Rev Ignatius Ayau Kaigama, the Bishops urged the authorities to carry out their ''primary duty'' to protect the life of every Nigerian, irrespective of tribe, religion, social class or tradition.
"As Nigeria tragically bleeds and burns, we Bishops are really alarmed at the scale of human and material destruction, and the disruption of village and community life with increased levels of hatred and potentials for more conflicts in the nation. While Muslims are sometimes targets of these de-structive attacks, Christians, Churches and non- Muslims in general are the principal targets for extermination, expropriation and expulsion by the Boko Haram insurgents, the perpetrators of all these destructions''.
The Bishops accuse the government of not doing enough to stop violence and killings.
"In the face of this Boko Haram group and other criminal militias arming themselves beyond our le-gitimate government, and brazenly killing innocent, defenseless citizens, our government must do more than it is currently doing to safeguard our lives and defend our nation.
''It must do more than it is currently doing to fight off and disarm these actual destroyers of Nigerians and Nigeria. It must do more than it is currently doing to prevent segments of our nation from drifting into anarchy and mutual self-destruction and to bring criminals to justice''.
The Bishops' statement, issued at an Annual Plenary meeting in Warri Diocese, in southern Delta State (on Thursday, Sept. 18), warned over the danger posed by militants' insurgency.
"We warn every Nigerian community at local and state levels to be alert to the grave danger facing all of us and our nation from within and from without. The issue is not about who becomes president or governor or senator after the 2015 general elections. The issue is about the life and security of every one of us who loves his or her life and really cares about our living together in peace as noble Nigerians.''
A national 'all night prayer' rally is scheduled for both the 13th and 14th of November, 2014 (in the capital Abuja), to pray for the nation.
Goodluck Jonathan pictured at the annual meeting of the World Economic Forum in Switzerland in January.Goodluck Jonathan pictured at the annual meeting of the World Economic Forum in Switzerland in January.
Further violence and calls for action
Meanwhile, scores were killed in various attacks attributed to Islamist militants, prompting further calls for action.
On Sept. 16-17, a night raid carried out by unknown gunmen claimed the lives of 32 villagers in three predominantly Christian communities, in Sanga Local Government Area in Kaduna State, which is much further south than the current centre of Boko Haram operations. Attacks in central Nigeria are generally attributed to Fulani herdsmen, but, according to the Christian Association of Nigeria's Sanga Local chapter, the recent upsurge of violence requires careful consideration from the authorities. In a statement issued on Tuesday, Sept. 22, the local Christian group claims that ''over 300 lives of Christians have been wasted'' in various attacks, since June. The latest violence, continues the statement, ''has clearly revealed that these attacks were carefully planned and carried out by some terrorist Islamic fundamentalists, mainly on Christians within the Local government''.
''Our children, women, including pregnant women and the aged, our clergymen, Churches, pastors' residences and our properties have been the sole and main targets of these attacks'' read the statement.
On Thursday, Sept. 18, at least 15 people lost their lives as suspected militants attacked the Federal College of Education of Kano, the main commercial city of northern Nigeria. Witnesses said the attackers stormed the college while exchanging fire with police officers posted outside the grounds. There was at least one suicide bomber among the group whose explosives went off when police shot him. Some of the attackers entered a lecture hall and opened fire on the students.
Back in the epicentre of Boko Haram activity in the far north-east, on Friday, Sept. 19, at least 36 people were killed in an attack on the town of Mainok – about 60 km west of Borno State capital, Maiduguri. The assailants stormed the market at midday, shooting at traders, others not shot directly were killed by stray bullets or by vehicles as they tried to flee across the highway, local sources say.
Recent weeks have been marked by an intensification of Boko Haram attacks in north-eastern Nigeria. According to the Catholic Diocese of Maiduguri, which comprises the three states where the government has declared a 'state of emergency' Borno, Adamawa and Yobe, about 25 towns and villages are under Islamist control.
Most Rev. Oliver Dashe Doeme, bishop of MaiduguriMost Rev. Oliver Dashe Doeme, bishop of Maiduguri
Aid to the Church in Need
''Many of our people are being forced out of their ancestral homes, villages and towns. Right now, thousands are living in caves on the mountains, some in the forest; the few who were able to escape are being absorbed by friends and relatives in Maiduguri, Mubi and Yola. Thousands have managed to escape into the Cameroons and are living under very difficult conditions of lack of food, shelter and medication'', lamented Father Oliver Dashe Doeme, the Bishop of Maiduguri Diocese, in a statement.
Bishop Doeme also warned of the risks resulting from the current crisis.
''We are faced with a huge humanitarian crisis; people are sleeping on the streets in Maiduguri, despite the seven or more camps within the city for the Internally Displaced Persons (IDPs). The State government is doing her bit to provide for them but the number is overwhelming and the resources are limited''.
===================================
Hundreds of Islamist extremists mob a Christian school
Published: November 26, 2014 by Salim Mia
Literacy class in Bangladesh; March 2014Literacy class in Bangladesh; March 2014
World Watch Monitor
Hundreds of extremist Islamists attacked a Christian school in Bangladesh, which welcomes children of all faiths, in response to locals who were outraged by rumors stating the school was forcing Muslim children to convert to Christianity.
On the morning of November 5, an Islamist mob attacked the South Korean funded Steve Kim Mission School located in Konabari town. Speaking with World Watch Monitor, an authority from Love Bangladesh Mission said the mob comprised about 200 people.
The students were not physically injured, but 12 of its 14 members of staff were beaten. Sumitra Kunda, 25, a female teacher endured a serious head injury. Another teacher, John Prokash Sarker, said that he managed to run away from six madrasa students, armed with knives and machetes, after being forced out of his classroom.
Bangladeshi madrasas
Millions of Bangladeshi students attend madrasas. The schools were established in the 1970's, soon after Bangladesh became independent from Pakistan, and there are two kinds: private Quomi madrasas and state-sponsored Alia madrasas.
According to the Guardian, madrasas are hidden in secrecy and viewed with suspicion for their links with militant Islam.
The furious mob's 'most wanted' was Michael Robin Mondol, who is in charge of both the school and church, they were calling his name loudly, but the staff managed to hide him.
Local officials told World Watch Monitor that they were unable to verify any truth behind the rumors of the school implementing 'forced conversions' that allegedly sparked the violence.
The school authority filed a case against 25 people in local police station after the incident
"We have arrested 17 people including three madrasa teachers," police officer Khandoker Rezaul Hasan told World Watch Monitor.
Wave of 'panic' & destruction
The attackers vandalized classrooms, destroyed the bakery and stole several items including computers and projectors.
They also torched the library, burnt Bibles, hymnals and chairs; then proceeded to cut the electricity lines of the school and destroyed a generator.
Mondol told World Watch Monitor that the vandalism lasted for about an hour and a half, and during that time, "A wave of panic swept through the school and traumatized everyone. Many students became sick in the following days."
"Some madrasa teachers wanted us to stop our education program. But we are helping the poor children. We teach the students what other schools teach in the area, except madrasas. We do not teach them Christian religion in the classes," said Mondol.
Details surrounding the rumours
Teachers of two local madrasas stirred up the discontent by going door to door stating that the school was converting the impoverished Muslim students to Christianity.
They distributed leaflets stating that those who allowed their children to study at Steve Kim Mission School are not good citizens and condemned them and to eternal damnation.
Gazipur district administrative chief, Deputy Commissioner Nurul Islam told World Watch Monitor that the allegation of converting the Muslim students to Christianity in the school was false and baseless.
"I talked to many local people and I did not find the veracity of the allegation claimed by the Madrasa teachers that the school is converting the poor students to Christianity," said Islam
"It transpired that some Madrasa teachers did not like that Christians setup a missionary school in the locality," said Islam.
Mondol told World Watch Monitor that some of the rumours included members of our school 'putting the Koran, Islam's holy book, under the children's feet' and that all of the 'food we provided is made up of pork.'
"Many guardians of the students asked several times if we are converting them to Christianity," he said, and madrasa's threatened to evict the parents of the Muslim students unless they removed their children from our school.
Christian schools historically welcome
According to Asia News, despite 90% of students not being Christian, Christian schools and colleges are considered the best option in Bangladesh. The Catholic Church has about 600 institutions (from primary school to high school), 10 colleges and a university.
The Steve Kim Mission School is new to the area and situated in in Gazipur district, a sprawling industrial area of garment factories, around 50 kilometers north of the capital city Dhaka.
Since its inception on April 1 of this year it has enrolled around 200 Muslim students. It provides mainstream education from the first to fourth grade.
One of its ambitions has been to provide for local impoverished children, whose parents are mostly garment factory workers, by offering free education, school uniforms, books, pencils and meals.
Of Bangladesh's 154 million people, Sunni Muslims constitute 90% and Hindus 9% (2001 census). The remaining 1% is mainly Christian and Buddhist.
=================================
Peace prize awarded to Central African Republic top clerics
Published: November 25, 2014 by Illia Djadi
L to R: Rev. Nicolas Guérékoyamé Gbangou; Imam Omar Kobine Layama; Archbishop Dieudonné Nzapalainga; at the Nov. 13 Awards ceremony in Washington, D.C.. L to R: Rev. Nicolas Guérékoyamé Gbangou; Imam Omar Kobine Layama; Archbishop Dieudonné Nzapalainga; at the Nov. 13 Awards ceremony in Washington, D.C..
Courtesy of SFCG
The three top religious leaders of the Central African Republic have been awarded a prize for their efforts for peace in the war-torn Central African Republic.
Rev. Nicolas Guérékoyamé-Gbangou, 55, President of the Evangelical Alliance; Imam Oumar Kobine Layama, 53, President of the Islamic Community; and Mgr. Dieudonné Nzapalainga, 46, the Archbishop of Bangui, were among the five recipients distinguished by Search For Common Ground (SFCG) at a Nov. 13 ceremony in Washington, D.C..
In the midst of the country's two years of violence, often portrayed as confessional conflict, the three clerics formed a joint platform to promote peaceful coexistence between Christians and Muslims. Their message: Violence in CAR is not primarily caused by religious conflict; instead, the root of the conflict lies in the struggle for political power.
The Prize honours the Central African Republic and the builders of peace, Nzapalainga said in his acceptance speech.
''For many years, Muslims and Christians lived in harmony and in the respect of each other's beliefs. When politicians wanted to use the religion fibres to divide the people, whether to maintain power or to conquer it, we stood up as if we are a single man to say 'no' to this war and 'yes' to peace''.
This view is re-asserted by Imam Layama, who said the award is an encouragement in favour of peace, not only in the CAR, but for the world.
''It is a force to promote peace, justice and equity among men, and a weapon to combat all forms of religious extremism which politicians use to exploit our religions. Let us unite so that justice and peace come together''.
The three clerics travelled across the country, visiting areas plagued by violence, to facilitate dialogue among Christian and Muslim community members and hold community meetings to rebuild trust. They toured also European capitals - Rome, Brussels, Paris, London, and Amsterdam – to plead the cause of their country. They met with world leaders like Pope Francois in Vatican and UN General Secretary Ban Ki-moon, at New York. The diplomatic groundwork led to the deployment of UN peacekeepers to CAR in September.
For their efforts, TIME Magazine named them among the 100 Most Influential People in the World in 2014, while the French Magazine Le Monde dubbed them "the three saints of Bangui."
L to R: Archbishop Dieudonné Nzapalainga; Imam Omar Kobine Layama; Rev. Nicolas Guérékoyamé Gbangou; UN Secretary-General Ban Ki-moon, in a photo taken March 13 at the United Nations in New York.L to R: Archbishop Dieudonné Nzapalainga; Imam Omar Kobine Layama; Rev. Nicolas Guérékoyamé Gbangou; UN Secretary-General Ban Ki-moon, in a photo taken March 13 at the United Nations in New York.
UN Photo/Eskinder Debebe
The price of peace
This commitment for peace doesn't come without a price. Guerekoyame was absent, traveling in Europe in January, when his ill daughter died.
''It seemed like criminal negligence" to be away, he said in his speech at the award ceremony. "But today, my family and all of the other Central Africans still living can understand, through this recognition from Search For Common Ground, that to receive this prize for peace on behalf of a whole country and of a whole generation, difficult actions are sometimes needed.''
In August 2013, Rev. Guerekoyame was arrested following comments about the government, in a sermon. Despite being a Member of the National Transitional Council (NTC), an acting parliament set up after the 2012 military coup, which granted him immunity, he was put into prison.
In response, Nzapalainga gave himself up to the prison authorities as an act of solidarity.
''I went to prison and asked for a sleeping mat so that I can stay with Rev Nicolas. Whatever the time it will last: 3 days, or months, I was determined to remain in prison with him," the archbishop told World Watch Monitor.
Guerekoyame was released after the intervention of the Minister of the Interior.
The commitment of the three clerics was also marked by other dramatic episodes, Mgr. Nzapalainga recalled.
The December 2013 eruption of violence which followed the offensive of Anti-balaka militiamen in Bangui forced Imam Layama to leave his home and seek refuge at Parish St. Paul.
''When the life of a brother is threatened, we must provide him assistance," Nzapalainga said. "For more than five months, we welcomed Imam Layama and his family in our midst. This brought us closer a lot. We shared meals and discussed on how to find solutions to the crisis in CAR''.
Other dramatic episodes followed.
''In February 2014, we went, the Imam and I, to meet with pastors, priests and imams, gathered within the compound of St. Jacques Parish in Bangui, to convey the message of reconciliation and peace. But when we arrived, we learned that the driver of an imam seemed to be a former Séléka fighter, and suddenly, an angry crowd came to us, wanting to kill him. But we refused to give the man to the crowd, despite the rising tension.
''We stayed there from 7 a.m. to 4 p.m., without food or drinks, trying to find a solution to the situation, in vain. The man was saved, thanks to the intervention of African peacekeepers. We narrowly escaped certain death that day, as stones were thrown from everywhere.''
Violence in CAR has claimed the lives of several clerics. In October 12, a Polish priest has been abducted by armed men in the extreme west of the country close to Cameroon. Rev. Mateusz Dziedzic of the diocese of Tarnow, in Baboua was abducted by members of a rebel group called the Democratic Front of the Central African People (FDPC). The kidnappers demanded the release of their leader imprisoned in Cameroon, in exchange for Dziedzic.
The SFCG prize is not the first of its kind to honor the contribution of clerics for peace in CAR. In September, Human Rights Watch honored Rev. Bernard Kinvi, who saved the lives of hundreds of besieged Muslims, whom he sheltered in the Catholic Church. He received the Alison Des Forges Award, which celebrates the valor of individuals who put their lives on the line to protect the dignity and rights of others.
Rev. Aurelio Gazzera participated in mediation efforts that helped bring stability in Bozoum, in the northwest of the country. In June, he took part in the Oslo Forum, one of the highest-level meetings of peace mediators, in Norway. At a panel discussion with the President of the Central African Republic, Catherine Samba-Panza, he also reported on his experience with mediation.
===========================
Turkey plans new global Islamic university. Published: November 25, 2014, Christian seminaries still blocked from opening, The 29 Mayis University in Istanbul's Umraniye districtThe 29 Mayis University in Istanbul's Umraniye district
World Watch Monitor
In an aggressive move to position itself as the intellectual center of the Muslim world, Turkey has announced plans to open an Islamic university similar to Egypt's Al-Azhar, the oldest and most respected center of Islamic learning.
Ankara's announcement comes amid years of legal stonewalling for Turkey's Christian minorities to build their own seminaries.
The Turkish Ministry of Religious Affairs put forth plans in October to transform the private 29 Mayis University into an Islamic school. According to state officials, it will become an "example" to Al-Azhar.
"We want to found an international Islamic university in Istanbul, and this is an important project for humanity," Turkey's Department of Religious Affairs head Mehmet Gormez said in a public statement.
"Scholars graduated from universities like this will be a part of the solution, rather than the source of the problem," said Gormez, in a political swipe at Egypt.
Turkey's relations with Egypt have soured since the Muslim Brotherhood was removed from power in July 2013. Ankara lost much prestige and money when the Egyptian counter-revolution swept away Mohammad Morsi, a protégé of Erdogan.
Opening its own Islamic university suggests that President Recep Tayyip Erdogan's goal is to de-legitimize Egypt's religious credentials by making them Turkey's own, Michael Rubin, Middle East specialist at the American Enterprise Institute, told World Watch Monitor.
The move to build an Islamic seminary is also part of a trend in Turkey of viewing itself as the once and future spiritual leader of the Muslim world. When the current Prime Minister, Ahmet Davutoglu, was Foreign Minister, he spoke enthusiastically of "Neo-Ottomanism," or Turkey regaining the power it held as the Ottoman Empire.
For six centuries, the Ottoman Empire controlled everything from Eastern Europe to the Arabian Peninsula, with the caliph claiming direct spiritual descent from the prophet Mohammad.
"The Turkish attempt to create competition with Al-Azhar does not aim at spreading the Islamic faith in the world, but rather underlines political goals," Al-Azhar instructor Mohammad Shahat al-Jundi told Al-Monitor. "[Turkey] aims to attract Muslims to study in Turkey to outshine Al-Azhar. It wishes to restore its glorious past as the caliphate state."
The closed Greek Orthodox Halki Theological School situated on Heybeli Island near IstanbulThe closed Greek Orthodox Halki Theological School situated on Heybeli Island near Istanbul
World Watch Monitor
Dreams of new seminaries or even re-opening old ones have been impossible for Turkey's Christians to realize over the decades. The state holds a tight monopoly on opening religious schools of higher education. Most notably, it forcibly closed down the Greek Orthodox Halki Theological Seminary in 1971. Requests by the Armenian Apostolic Church to open an institution to train its priests under the General Directorate of Higher Education have been ignored for seven years.
Turkey's ruling AKP (Justice and Development Party) has held out the possibility of re-opening Halki Seminary for years. But Erdogan has made the re-opening contingent on two conditions: the Greek government not interfere with its Muslim citizens choosing their own mufti; and Turkey be allowed to renovate two Athens mosques from the Ottoman era.
Any Christian citizen among Turkey's Armenian, Orthodox, Catholic and Protestant minorities who wants to receive a seminary education must study abroad, or remotely. The high cost of education abroad as well as limited participation due to language restrictions are recurrent problems, according to a 2013 Norwegian Helsinki Committee (NHC) report on religious freedom in Turkey.
Religious freedom expert Mine Yildirim of the NHC says there is no state initiative that will result in the opening of a seminary for any belief other than Islam. Turkey's insistence on the principle of reciprocity continues to block the reopening of the prestigious Halki Seminary.
"Human rights cannot be subjected to the principal of reciprocity, and the right to establish seminaries for religious instruction is not only guaranteed under the Lausanne Treaty, but also the European Convention on Human Rights and the UN International Covenant on Civil and Political Rights," she told World Watch Monitor.
Turkish Protestants have few options for theological education. They either learn informally from a pastor in their church, attend Turkish-language theology seminars abroad, or get formal theological training in English in the West.
Only a handful of Turkey's approximately 50 Protestant pastors have a formal seminary education, due to the language barrier and high costs, Umut Sahin, General Secretary of the Association of Protestant Churches, told World Watch Monitor.
An empty classroom at the closed Greek Orthodox Halki Seminary on Heybeli Island, IstanbulAn empty classroom at the closed Greek Orthodox Halki Seminary on Heybeli Island, Istanbul
World Watch Monitor
Yildirim said she believes the situation will change only if religious or belief communities apply to the Constitutional Court of Turkey and the European Court of Human Rights to seek judicial remedies. No group has opened such a lawsuit, but she argues such an application would be successful.
No such restrictions exist for the Islamic university, even though it faces challenges of its own. Its location is in a crowded residential district on the city's Asian side. The current university, 29 Mayis University, consists of only a few buildings and there is little room to grow.
Local Turkish analysts say there is no hope of it displacing Al-Azhar, due to its thousand-year pedigree as the global center of Muslim scholarship.
"If our government ever thinks of founding an institution meant to be competing Al-Azhar, it would be a sheer misadventure, a loss of time and energy," Gencer Ozcan, a professor of political science at Istanbul's Bilgi University, told World Watch Monitor.
Other analysts say that the move is about Erdogan's aggrandizement rather than the nation itself.
"It's less that Turkey sees itself as the premier Muslim state, and more that President Erdogan sees himself as a new Sultan, if not Caliph," said Rubin.
"Erdogan wants to make himself leader of the Islamic world. It's not simply Neo-Ottomanism; it's gone well past that."
Turkey has been on a building binge of mosques since the Islamist AKP began its rule 12 years ago. Approximately 17,000 mosques have opened in the last decade, increasing the country's total from 76,000 to 93,000. They are all funded by the government. All imams receive their salary from the state.
Critics of Turkey's president say that his recent moves to reinforce the AKP's political Islamist agenda have tarnished Erdogan's image as a Muslim democratic reformer—that he is drawing mosque and state dangerously close together.
"Diplomats may have wanted to see Erdogan and his Justice and Development Party as just the Islamic equivalent of a Christian Democratic Party in Europe, but they would be wrong," said Rubin. "Erdogan has said he wants to raise a religious generation and he means it. He is simply Khomeini in a suit, and we forget that at our peril."
================================
Turchia progetta nuova Università islamica globale
Pubblicato: 25 novembre 2014
Seminari cristiane ancora bloccati dall'apertura
==========================================
Second Turkish trial implicates authorities in planned attack on church leaders
Published: November 04, 2014 by Damaris Kremida. Pastor Emre Karaali of the Izmit Protestant Church on the steps of the Courthouse in Izmit with his lawyer after the 3rd hearing on Oct. 21, 2014Pastor Emre Karaali of the Izmit Protestant Church on the steps of the Courthouse in Izmit with his lawyer after the 3rd hearing on Oct. 21, 2014
World Watch Monitor
In a surprise October decision, a Turkish judge has filed a criminal complaint against a police chief and an army captain, implicating them in a plot to kill a church leader in Izmit, 60 miles east of Istanbul.
It's the second recent court case in Turkey to try suspects with alleged connections to higher authorities for plotting violence against Christians. The trial against five young men who brutally murdered three Christians in 2007 at the Zirve Christian Publishing House, a crime which hit global headlines, is still continuing in the southeastern city of Malatya.
In Izmit, Turkish Protestant Pastor Emre Karaali and his lawyers believe the 13 suspects who plotted to attack him and his congregation in 2012 did not act alone, but were guided by police and military forces who conceived the plot.
In the third hearing of the case on Oct. 21, suspect Ufuk Suer, 34, said the ring-leader of the group was in contact with the National Intelligence Agency (MIT) leading up to their arrest, according to the court minutes.
Although other suspects had also testified they had links with higher authorities and MIT, Judge Yusuf Coskun seemed initially hesitant to implicate the police or army, according to Karaali. The pastor said he thought the judge's decision was a significant development in the case.
In June his lawyer had requested the court to conduct a formal investigation of the police and military authorities identified in the case file.
"The judge accepted our request and filed a criminal complaint against them," Karaali said. "We weren't expecting it. It was a surprise decision."
Police arrested 13 suspects on Jan. 16, 2013 in connection with a months-long plot to attack Karaali and his congregation.
Police claimed they arrested the suspects just before they were about to attack. The suspects had infiltrated the church feigning interest in Christianity, and police said they gleaned information by listening to their telephones.
"There is now a connection between this case and the police and military," Karaali told World Watch Monitor. But he admitted he was now "uncomfortable" that these newly named suspects were still free.
The judge has so far declined the prosecution lawyer's requests that all suspects be kept in custody. After several days of interrogation following their arrest, all but one was released. Ferhat Cakar, the alleged ring-leader, had been held in detention for six months pending the trial but due to delays, had since been out for more than a year.
Karaali said he felt tense in court for the first time before the third hearing began.  The suspects appeared "cool" and "confident," he noted, as if nothing worried them. 
"Our expectation is to find out who was behind these [13] people's plans," he said. "Because these people could not have done what they did without support, that's obvious. Someone used them and that's also obvious. So the question is who, and why?"
The two new suspects, police chief Hasan Erdogan and captain Levent Birsin, were ordered to appear at the next court hearing scheduled for Jan. 15.
Similarities with the Malatya trial.
In both cases, Karaali explained, public opinion was primed before the planned crime through negative media propaganda, claiming Christians were posing a threat to the relevant city.
Months before the plot to attack the church in Izmit, he says Turkish journalist Banu Avar told visitors at a local book fair that "imperialist missionaries" were targeting the city to convert its population.
Similarly, a public protest was orchestrated in Malatya when Christian literature arrived at the Zirve office, where the murder later took place, prompting disinformation against Christian activities in the local news.
Just as in Izmit, the Malatya suspects also infiltrated the Christian groups. Some of the accused killers had met with their victims under the pretext of studying the Bible, to build a trust relationship with them.
Finally, the suspects had links with the police and military in both incidents.  "I think the process was the same, the scenario was the same, but the results were different," Karaali said.
Karaali has declined an offer of police protection, although he moved his wife and two small children to a more secure location after the alleged plot was exposed.
The church leader came from a Muslim background to Christianity 14 years ago. Now 35, he has pastored the Izmit Protestant Church, under the legal umbrella of the Istanbul Protestant Church Foundation, since 2009.
=================================
    Malatya murder trial defendants exploit Turkish government 'witch-hunt'
    Malatya murder trial postponed again
    Malatya murder suspects to be set free
    Turkish military linked to Christian murders
    Prosecutor yanked from Turkish Christian murder trials
https://www.worldwatchmonitor.org/2014/11/3460940/